Gianni  Morandi distribuisce pacchi dono

Gianni  Morandi distribuisce pacchi dono

Pranzo da asporto alle Cucine Popolari di Bologna 

Natale Cucine Popolari Bologna Gianni Morandi 

AGI Un pranzo da asporto, viste le restrizioni per il Covid, a chi una casa e un pasto non ce l'ha, ma con il calore di un incontro in vista del Natale. 
Alle Cucine Popolari di Bologna, in via del Battiferro, è stato Gianni Morandi a 'consegnare' il dono, diventando a sua volta protagonista di un pranzo di Natale diverso dal solito
"Niente di speciale, niente di eroico me è un piacere essere qua - ha detto il cantante, che ha distribuito le borse con il cibo in guanti e mascherina, davanti a fotografie  tv  -   E' un Natale diverso dagli altri, non possiamo ricongiungerci con tutta la famiglia, ma avremo altri momenti da stare insieme. Dobbiamo pensare che la prima cosa da combattere è questo Covid, quindi Gesù Bambino ci perdonerà - ha concluso - per non essere come gli altri anni, mi dispiace un po'per tutti". All'iniziativa ha partecipato anche l'arcivescovo di Bologna Matteo Maria Zuppi per ricordare come sia importante dare a chi è in difficoltà  qualcosa di più di un gesto concreto di solidarietà, ovvero l'attenzione.  ‘Camerieri solidali’: personaggi della musica, del teatro, della cultura, dello sport, fra Pietro Andriotto, priore dei frati Servi di Maria fra Benito Fusco dell’Eremo di Ronzano,  Alessandro Bergonzoni, Stefano Benni, Luca Bottura.  A fine mattinata, saranno 254 i pacchi consegnati. 

Natale Cucine Popolari Bologna Gianni Morandi 

A vegliare sull'iniziativa il fondatore delle Cucine Popolari, Roberto Morgantini, grazie a questa opera già nominato Commendatore al merito dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.   Su Fb il pensiero di Morgantini a segnare il significato più profondo della giornata: "La divisione fondamentale dell’umanità non è tra coloro che sono chiamati credenti e coloro che sono chiamati non credenti- scrive Morgantini -  è piuttosto tra quelli che davanti alla sofferenza e indigenza degli altri si voltano dall’altra parte, e coloro che accettano di condividerla.  Sabato 19 dicembre i Volontari delle Cucine Popolari, i frati Servi di Maria e il cardinale Zuppi hanno distribuito un ‘pranzo natalizio al sacco’ in via Battiferro, sede delle Cucine, anziché fare assembramento a tavola nella Basilica dei Servi in strada Maggiore come gli anni scorsi, per proseguire il cammino di amicizia e condivisione della solidarietà tra la Chiesa bolognese e il Volontariato laico e sociale delle Cucine popolari".

Natale Cucine Popolari Bologna Gianni Morandi 

A questa iniziativa, se ne affianca un'altra:  anche questo sabato, come il precedente, i Circoli bolognesi del Pd Berlinguer Moro, Bolognina Centro, I Cento Passi e Trentin-Gandhi si sono mobilitati per la raccolta solidale di beni alimentari, aderendo così al progetto del Pd Nazionale "Solidarietà in Circolo".
 Alcune persone hanno anche consegnato dei pacchi regalo i bambini.
Tutto il ricavato verrà distribuito alle Cucine Popolari e agli Empori Solidali di Bevera 129. 

Natale Cucine Popolari Bologna Gianni Morandi