Il patron dei negozi 'Semeraro' ai domiciliari per bancarotta fraudolenta

Il patron dei negozi 'Semeraro' ai domiciliari per bancarotta fraudolenta

Il provvedimento trae origine dalle indagini nei confronti delle numerose società del gruppo riconducibile all'imprenditore  

arresti domiciliari patron semeraro

Guardia di Finanza GdF

AGI - Arresti domiciliari per il patron dei negozi di mobili e arredi per la casa a marchio "Ovvio" e "Semeraro" e per un suo collaboratore e sequestro preventivo di beni per un valore di circa 15 milioni di euro. Li ha disposti il gip del tribunale di Velletri nell'ambito di un'inchiesta della procura per bancarotta fraudolenta e reati tributari.

Il provvedimento trae origine dalle indagini nei confronti delle numerose società del gruppo, a cominciare dalla G.S.H. srl di Ariccia, con cui, nel giro di appena due anni, il 'dominus' del gruppo ha portato in Italia la sede di un'impresa lussemburghese, nella quale sono state fuse per incorporazione 19 aziende, per poi essere dichiarata fallita, dopo il cambio di alcune denominazioni, nel 2016.