Domenico Guzzini si dimette, "Gravi le mie parole"

Domenico Guzzini si dimette, "Gravi le mie parole"

Il presidente di Confindustria Macerata aveva pronunciato una frase shock riferita alla situazione creata dal covid: "Se qualcuno morirà pazienza, ma così secondo me diventa una situazione impossibile per tutti"

confindustria macerata guzzini covid dimissioni

Domenico Guzzini

AGI - Con una lettera indirizzata agli associati di Confindustria Macerata, il presidente Domenico Guzzini ha annunciato le sue dimissioni dalla guida dell'associazione, che formalizzerà domani davanti al consiglio direttivo.

Due giorni fa, intervenendo in diretta ad un convegno, l'imprenditore aveva pronunciato una frase scioccante, che ha sollevato polemiche e mosso il comitato etico di Viale dell'Astronomia. Riferendosi ai provvedimenti di chiusura per far fronte alla pandemia da Covid-19, aveva detto: "Penso che le persone sono un po' stanche di questa situazione e vorrebbero alla fine venirne fuori, anche se qualcuno morirà pazienza, ma così secondo me diventa una situazione impossibile per tutti".

Per questa frase, ieri ha chiesto scusa e oggi ha ribadito di aver sbagliato. "Riascoltandomi ho subito realizzato la gravità di quanto espresso - ha scritto Guzzini - e le mie scuse sono state tempestive e dettate da una profonda umiltà e senso civico e spero che una frase infelice e decontestualizzata non oscuri quello che fino ad oggi è stato il mio operato"