"Il vaccino non è una bacchetta magica", dice il capo  dell'Ema

"Il vaccino non è una bacchetta magica", dice il capo  dell'Ema

Cook: "All'inizio non ci saranno dosi per tutti. La popolazione dovrà continuare a seguire tutte le restrizioni come mascherina, igiene e distanziamento"

covid capo   ema vaccino no bacchetta 

 Ema European Medicines Agency, Agenzia europea del farmaco (Foto Fb)

AGI -  "Dobbiamo dire subito che il vaccino non è una bacchetta magica , la popolazione dovrà continuare a seguire tutte le restrizioni come mascherina, igiene e distanziamento perché all'inizio non ci saranno dosi per tutti e anche dopo, ancora per un certo periodo, fino a quando l'impatto del vaccino non sarà del tutto chiaro ".

E 'l'avvertimento del capo dell'Ema, l'agenzia europea del farmaco, che in un'intervista a Repubblica che ha annunciato la prima autorizzazione al vaccino della Pfizer contro il Covid per il 29 dicembre . dell'Ema, l'agenzia europea del farmaco, che in un'intervista a Repubblica che ha annunciato la Pfizer contro il Covid per il 29 dicembre"Quando torneremo alla vita normale", ha sottolineato Cook, "spetta ai governi deciderlo, io posso dire che molto dipenderà dall'efficienza con quale le autorità  distribuiranno il vaccino e dalla sua efficacia".

"Cina e Russia - ha concluso - per ora non hanno chiesto l'autorizzazione dei loro vaccini. Se lo faranno, ne studieremo i dati".