L'infettivologo Andreoni: "Agosto ci è costato 5.000 morti Covid"

L'infettivologo Andreoni: "Agosto ci è costato 5.000 morti Covid"

Il direttore della Società italiana di malattie infettive: "A Natale bisogna fare molta attenzione o pagheremo uno scotto altissimo"

covid andreoni agosto costato 5 mila morti

© Fabio Sasso/AGF - Napoli: un paziente Covid grave arriva all'ospedale Cardarelli

AGI - “Meglio non abbassare la guardia: le libertà che ci siamo prese ad agosto ci sono costate 5 mila morti degli ultimi mesi”.

Lo ha affermato Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive, intervenendo ad “Agorà” su Raitre.

“A luglio avevamo poche decine di casi al giorno – ha ricordato Andreoni -, a Natale bene che vada ne avremo tra i 5 mila e i 10 mila al giorno: se lasciamo riprendere il virus, a gennaio pagheremo uno scotto gravissimo in termini di ricoveri e di mortalità.

A Natale facciamo festa dunque ma con grande attenzione”. 

Secondo l'esperto, gli impianti sciistici devono restare chiusi. Il problema - ha spiegato - riguarda "mille situazioni che idealmente si potrebbero tenere aperte, mentre in pratica è meglio di no perché abbiamo chiaramente dimostrato di non essere in grado di controllare e far rispettare le misure di contenimento del contagio".

Andreoni ha poi rivolto un appello: "sarebbe un ottimo segnale di senso civico e di responsabilità che tutti i politici si facessero vaccinare. Ecco io vorrei controllare quante delle persone che ci devono amministrare siano sottoposte alla vaccinazione e siano decisi a farsi vaccinare".