Risale la curva epidemica in Italia, calano ricoveri e terapie intensive

Risale la curva epidemica in Italia, calano ricoveri e terapie intensive

I nuovi casi sono 29.003 e la percentuale positivi-tamponi, dopo essere crollata mercoledì al 11,2%, torna a salire al 12,4%. Sempre alto il numero dei decessi, 822. Il totale dei casi dall'inizio della pandemia supera il milione e mezzo

covid casi contagi decessi bollettino 26 novembre

AGI - Torna in leggera salita la curva epidemica in Italia: 29.003 casi oggi, contro i 25.853 di ieri, con 232.711 tamponi, circa 2.700 più di ieri. La percentuale positivi-tamponi, dopo essere crollata ieri a 11,2%, torna a salire al 12,4%, ma va sottolineato che rispetto a giovedì scorso i nuovi casi sono oltre 7mila in meno. Sempre alto il numero dei decessi, 822 oggi, cento più di ieri, per un totale di 52.850 vittime. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

Confortante il trend dei ricoveri: quelli in regime ordinario continuano a calare (-275, ieri -264), e scendono a 34.038, mentre per la prima volta nella seconda ondata hanno il segno meno anche le terapie intensive, 2 in meno rispetto a ieri (quando se ne contavano 32 in più), per un totale di 3.846. 

La regione con più casi è sempre la Lombardia (+5.697), seguita da Veneto (+3.980), Campania (+3.008), Piemonte (+2.751) e Lazio (+2.260). Il totale dei casi dall'inizio della pandemia sale a 1.509.875. I guariti sono 24.031 (ieri 31.819), per un totale di 661.180, mentre il numero delle persone attualmente positive dopo la riduzione di ieri torna a salire, +4.148, 795.845 malati in tutto. Di questi, 757.961 sono in isolamento domiciliare.