Un gruppo di ragazzini ha pestato un commerciante perché non ha voluto regalare loro le birre

Un gruppo di ragazzini ha pestato un commerciante perché non ha voluto regalare loro le birre

È successo a Roma, nel quartiere San Giovanni. Tra i bulli anche due ragazzine 

bulli pestano bangladino che non regala loro birre

© Agf - Carabinieri

AGI - In branco hanno accerchiato un chiosco-bar e dopo aver preteso dal dipendente - un cittadino del Bangladesh di 64 anni - delle bottiglie di birra "gratis", al rifiuto lo hanno selvaggiamente aggredito, mettendo a soqquadro il chiosco e rubando delle bottiglie.

È accaduto nella tarda serata di ieri in piazza di Porta San Giovanni. I protagonisti della brutta storia sono giovani di età compresa tra i 15 e i 20 anni. Uno di loro, un 18enne romano, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma San Giovanni e del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante. Altri 6 "bulli" - tra cui 4 ragazzine - tra i 15 e i 20 anni, tutti romani, tranne il più grande che ha origini cubane, sono stati denunciati a piede libero.

I fatti: il gruppo di ragazzini, dopo che la vittima si è rifiutato di consegnare alcune bottiglie di birra che non volevano pagare, ha aggredito l'uomo scaraventandolo a terra. Alcuni di loro, capeggiati dal giovane poi arrestato, dopo aver messo a soqquadro il chiosco si sono appropriati di alcune bevande.

Numerose sono state le segnalazioni giunte al "112" da parte di passanti che stavano assistendo alla scena e, all'arrivo dei carabinieri si è scatenato il fuggi fuggi. I militari sono riusciti a bloccare il 18enne e 6 dei suoi complici, grazie anche a una pattuglia di Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone, intervenuta in ausilio dei colleghi.

Il cittadino del Bangladesh, che non ha riportato conseguenze gravi, accompagnato in caserma per formalizzare la denuncia, ha riconosciuto senza esitazioni i ragazzi che nel frattempo erano stati condotti negli uffici della Stazione Roma San Giovanni. Dovranno tutti rispondere di rapina in concorso.

L'arrestato 18enne è stato trattenuto in caserma in attesa dell'udienza di convalida. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati ad identificare gli altri giovani che hanno partecipato alla rapina e che sono riusciti a dileguarsi.