Lopalco: "Il Covid diventerà una malattia stagionale"

Lopalco: "Il Covid diventerà una malattia stagionale"

Se avessimo prolungato il lockdown dopo maggio "ci sarebbe stata comunque la seconda ondata", ha spiegato l'assessore alla Sanità della Regione Puglia

lopalco covid diventera malattia stagionale

 Ospedale Bari, Covid

AGI - Se avessimo prolungato il lockdown dopo maggio "ci sarebbe stata comunque la seconda ondata". Lo ha spiegato l'assessore alla Sanità della Regione Puglia Pier Luigi Lopalco durante la trasmissione 'Un giorno da pecora'. "Questo virus continua a circolare in maniera completamente nascosta. Ormai è un virus endemico, il virus non si sarebbe eliminato. Non andrà più via", ha chiarito Lopalco.

Il vaccino "potrà cambiare il nostro modo di vivere. Con il vaccino mettiamo in sicurezza le persone più fragili, potremmo vivere un po' più tranquillamente. E poi, comunque, con la circolazione della popolazione man mano che "arriveranno altre ondate, saranno sempre più lievi". Probabilmente anche il coronavirus "diventerà una malattia stagionale, autunno-invernale", ha concluso l'epidemiologo. 

"Io mi metto nei panni di chi lavora in terapia intensiva, nel 118, di chi sta in prima linea, e dire che si sta cominciando a pensare al Natale un po' mi fa specie", aggiunge Lopalco. "Bisognerebbe concentrarsi ora e dire alla gente 'Adesso statevene a casa, statevene buonini', perché se stiamo buonini adesso è probabile che tra 14 giorni, magari, negli ospedali si possa cominciare a respirare".

"Come assessore mi faccio un po' portavoce di quelle che sono le spinte che vengono dal mondo della sanità: gli operatori sono stanchi, stanno lavorando da tanto tempo sotto stress, quindi qualunque manovra che possa alleggerire questa pressione" su ospedali e sul sistema territoriale "è benvenuta"