L'81% degli italiani è ora favorevole all'abbattimento dei cinghiali

L'81% degli italiani è ora favorevole all'abbattimento dei cinghiali

È quanto emerge dall'indagine Coldiretti/Ixè sulla presenza di questi animali che in Italia ha superato la soglia dei 2 milioni di esemplari 

sondaggio abbattimento cinghiali sondaggio

©
Fototeca Gilardi / AGF - Cinghiale selvatico

AGI -  "Più di 8 italiani su 10, 81%, pensano che l'emergenza cinghiali vada affrontata con il ricorso agli abbattimenti incaricando personale specializzato per ridurne il numero". È quanto emerge dall'indagine Coldiretti/Ixe' sulla presenza dei cinghiali in Italia che ha superato la soglia dei 2 milioni di esemplari. "Per quasi 7 italiani su 10, il 69%, ci sono troppi cinghiali che spadroneggiano in città e campagne - si legge in una nota di Coldiretti - mettono a rischio la sicurezza delle persone, causano incidenti stradali con morti e feriti, devastano i raccolti e sono potenziali diffusori di malattie come la peste suina".

Sull'aumento degli incidenti e delle aggressioni da parte dei cinghiali la Coldiretti spiega che "dall'inizio del mese hanno già provocato 3 vittime in due incidenti stradali". "Oltre 6 italiani su 10, il 62% - secondo l'indagine Coldiretti/Ixe' - hanno paura dei cinghiali e quasi la meta', il 48%, non prenderebbe addirittura casa in una zona infestata da questi animali".