Bulli in azione nel Reggiano, aggredito e colpito con una pietra un ragazzino

Bulli in azione nel Reggiano, aggredito e colpito con una pietra un ragazzino

Il 14 enne è stato accerchiato e preso a calci e pugni da una gang di quattro coetanei. Identificati, sono stati denunciati per lesioni aggravate.

bullismo Reggiano baby gang

Bullismo, baby gang, maltrattamenti, violenza giovani

AGI -  Accerchiato e preso a calci e pugni da un gruppetto di ragazzini che senza alcun motivo hanno aggredito il 14enne poi colpito anche alla testa con una pietra e lasciato a terra: è l'accusa nei confronti di quattro ragazzini, residenti nel Reggiano, di età compresa tra i 14 ed i 15 anni, denunciati dai carabinieri per lesioni personali aggravate in concorso.

I fatti risalgono alla sera dello scorso 19 settembre. Il minore, questa la ricostruzione dei militari dell'Arma, stava camminando per strada quando è stato circondato da un gruppetto di bulli che senza un motivo apparente l'hanno colpito con calci e pugni alla schiena e alla nuca.

Uno dei ragazzini, questo il quadro accusatorio, ha poi utilizzato una pietra colpendo la vittima dietro alla testa, facendo cadere a terra il 14enne. Il minore, tornato casa, ha raccontato tutto alla madre che lo ha portato in ospedale dove è stato medicato e poi dimesso con una prognosi di dieci giorni.