Catturata in Siria la "mamma Isis", Alice Brignoli 

Catturata in Siria la "mamma Isis", Alice Brignoli 

La 43enne, localizzata in Siria, è indagata per associazione con finalità di terrorismo internazionale. Rimpatriati anche i quattro figli

arrestata siria blitz ros Alice Brignoli mamma isis

© Feriq Ferec / ANADOLU AGENCY  - Una donna fuggita dalle zone controllate dall'Isis in Siria

AGI - Catturata "mamma Isis", la 43enne italiana che cinque anni fa era andata in Siria insieme al marito e ai figli per unirsi allo Stato islamico come 'foreign fighter'. I Carabinieri del Ros impegnati nell'operazione "Match", hanno arrestato Alice Brignoli indagata per il delitto di associazione con finalità di terrorismo internazionale. La donna era stata localizzata in Siria dal personale del Ros che, recatosi nel territorio di quello Stato, è riuscito anche a rintracciare i quattro figli minori della donna di 8, 10 e 12 anni più un altro più piccolo nato in Siria, tutti rimpatriati.

Le indagini hanno accertato che nel 2015 Brignoli, insieme con il marito Mohamed Koraichi, cittadino italiano di origine marocchina, e i loro tre figli minori, avevano lasciato Bulciago, in Lombardia,  per raggiungere i territori occupati dall’autoproclamato “Stato Islamico”, dove Koraichi ha preso parte alle operazioni militari del Califfato, mentre la moglie ha ricoperto un ruolo attivo nell’istruzione dei figli alla causa del jihad.

Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip di Milano su richiesta della Sezione distrettuale antiterrorismo della procura meneghina.