Trombe d'aria e allagamenti, il maltempo sferza l'Italia

Trombe d'aria e allagamenti, il maltempo sferza l'Italia

Scoperchiato l'Ospedale di Tradate, danni alle coltivazioni, neve sulle Alpi e acquazzone a Napoli. Disagi in diverse zone

Trombe d'aria allagamenti maltempo Italia


AGI - Trombe d'aria, bombe d'acqua, allagamenti, alberi caduti, tetti scoperchiati, neve in montagna, purtroppo anche un morto. Il maltempo di questo inizio autunno si è fatto sentire pressochè in tutta Italia, dalle Alpi al golfo di Napoli, con fenomeni che nelle ultime ore hanno toccato moltissime regioni.

In Lombardia colpito in particolare il Varesotto, dove è stato trovato sul greto di un torrente il corpo del runner 61enne disperso dal tardo pomeriggio di giovedì a Luvinate, probabilmente sorpreso dal forte temporale che ha provocato allagamenti e fatto evacuare sette famiglie per l'esondazione di un corso d'acqua.

Oggi invece si è verificata una vera e propria tromba d'aria con raffiche di vento che hanno superato i 100 chilometri all'ora e pioggia battente; scoperchiate alcune scuole e parte del tetto dell'Ospedale di Tradate dove l'attività operatoria è poi stata sospesa. 

Un violento nubifragio con bombe d'acqua, vento e grandine si è inoltre abbattuto tra Pavia e Novara dove si produce oltre la meta' del riso italiano in piena raccolta. Chicchi di ghiaccio e trombe d'aria, segnala la Coldiretti, hanno investito anche alcuni comuni dell'alto Mantovano, in particolare nella zona di Casalmoro e Asola, dove si segnalano campi di mais distrutti. Disagi anche nel Varesotto, a Nord della provincia, con stalle e fienili allagati.

La prima neve è caduta sulle Alpi Piemontesi, imbiancando il Sestriere; neve anche sull'Alto Adige sui passi Brennero e Resia. Acquazzone su Bolzano e temporale a Merano dove le raffiche di vento hanno toccato i 100 chilometri orari e hanno provocato disagi alla circolazione sulla A22 del Brennero.

Pioggia battente anche in Veneto e nubifragi nel Veronese, nella zona del Valpolicella. In Friuli Venezia Giulia notte di maltempo e super lavoro per i Vigili del Fuoco nel goriziano, in provincia di Udine e in quella di Pordenone. Solo la provincia di Trieste è stata in parte risparmiata dalle piogge incessanti che hanno abbattuto alberi, allagato sottopassaggi, negozi, centri commerciali e scantinati con danni ingenti. 

Nelle isole, bomba d'acqua a Macomer, in Sardegna, mentre al Sud particolarmente colpita la Campania. A Napoli acquazzone in città e tromba d'aria. Il capoluogo è stato investito in mattinata da raffiche di pioggia battente e da vento forte con le strade invase dall'acqua e danni a molte terrazze. La tromba d'aria ha sferzato soprattutto Pignasecca, zona del centro popolare e di mercato. 

Una tromba d'aria stamattina ha investito anche Salerno e, in particolare, il quartiere Torrione del capoluogo campano. Danneggiate molte auto in sosta dagli alberi abbattuti dalla tormenta, ma non si registrano feriti. In tilt il traffico per accedere in città, specialmente uscendo allo svincolo di Sala Abbagnano della tangenziale.