Duplice omicidio a Lecce, uccisi l'arbitro di serie C Daniele De Santis e la fidanzata

Duplice omicidio a Lecce, uccisi l'arbitro di serie C Daniele De Santis e la fidanzata

Sui corpi sono state riscontrate ferite da coltello. I cadaveri sono stati trovati dai carabinieri e dai soccorritori del 118 in un appartamento di Via Montello

coppia uccisa a lecce

 carabinieri auto di notte - fb

AGI -  Daniele De Santis, 33 anni, arbitro di calcio di serie C, e la sua fidanzata, Eleonora Manta, 29 anni, sono le vittime del grave grave fatto di sangue avvenuto nella prima serata di oggi a Lecce. I corpi senza vita dei due sono stati trovati dai carabinieri e dai soccorritori del 118 in un appartamento di Via Montello, a pochi passi dalla stazione ferroviaria del capoluogo salentino.

Si tratta di un duplice omicidio per il quale gli investigatori sono alla ricerca di una persona che sarebbe stata notata allontanarsi dall'edificio. Un altro particolare emerso è che il delitto potrebbe essere il tragico epilogo di una lite finita nel sangue per motivi, al momento, ignoti.

L'arbitro Daniele De Santis, apparteneva alla sezione di Lecce e aveva arbitrato anche in Serie B. Sul posto è giunto anche il capo della Procura di Lecce, Leonardo Leone De Castris. Gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dei due fidanzati, entrambi, secondo quanto si apprende, raggiunti da coltellate.