Aborto: niente obbligo di ricovero per la pillola Ru486

Aborto: niente obbligo di ricovero per la pillola Ru486

Il ministero della Salute ha aggiornato le Linee guida

aborto obbligo ricovero pillola ru486

 antibiotico farmaci farmaco pillole (Agf)

AGI - Il ministero della Salute ha aggiornato le Linee di indirizzo sulla interruzione volontaria di gravidanza con mifepristone e prostaglandine, che erano ferme al 2010. E' previsto l'uso della pillola Ru486 in regime ambulatoriale e senza l'obbligo di ricovero, e si allunga il periodo di somministrazione che passa da 7 a 9 settimane di gestazione. 

Le nuove Linee guida accolgono il parere del Consiglio superiore di sanità che raccomanda "di effettuare il monitoraggio continuo ed approfondito delle procedure di interruzione volontaria di gravidanza con l’utilizzo di farmaci, avendo riguardo, in particolare, agli effetti collaterali conseguenti all’estensione del periodo in cui è consentito il trattamento in questione".