Jeep sugli scogli a Mykonos, muore ragazza perugina

Jeep sugli scogli a Mykonos, muore ragazza perugina

L'incidente è avvenuto al rientro da un locale dove aveva  trascorso la serata. La vittima aveva da poco compiuto 18 anni ed era in vacanza con un gruppo di amiche

Jeep Mykonos ragazza Perugia

AGI -   Era partita per una vacanza a Mykonos poco dopo il suo diciottesimo compleanno e sarebbe dovuta tornare oggi in Italia, ma Carlotta Martellini è morta in un incidente stradale all’alba di questa mattina, al ritorno da una serata trascorsa in un locale. La giovane viveva a Perugia e si trovava in vacanza con un gruppo di amiche di un anno più grandi di lei, che avevano appena conseguito la maturità al liceo classico del capoluogo umbro.

Per girare l'isola avevano noleggiato due jeep scoperte

Per girare l’isola, le ragazze avevano preso a noleggio due jeep scoperte, di quattro posti ciascuna, le stesse che intorno alle 6 di mattina sono finite sugli scogli dopo un volo di diversi metri. I due mezzi sono usciti fuori strada mentre rientravano dal Tropicana, noto locale sulla spiaggia di Mykonos, lungo la provinciale Agios Stefanos-Fanari, non lontano dalla casa in cui le ragazze alloggiavano da una settimana. Secondo i racconti delle amiche, le due giovani alla guida avrebbero perso il controllo delle auto: una sarebbe finita addosso all’altra e nell’impatto sarebbero precipitate entrambe, finendo sulla scogliera. Sulla dinamica dello scontro indaga la polizia greca, ma secondo quanto riportato dai media locali, la diciottenne perugina, che sedeva sul sedile posteriore, sarebbe morta sul colpo. 

Ferite anche le altre ragazze del gruppo

Le altre ragazze hanno riportato ferite e qualche frattura, ma sono già state già dimesse dall’ospedale. Solo una di loro è in condizioni critiche, con un trauma cranico dovuto all’impatto con gli scogli, ma non è in pericolo di vita.
   Il dramma della morte della diciottenne è stato reso noto dai giornali del posto questa mattina, dopo che il ministero degli Esteri, attraverso la prefettura di Perugia, aveva informato i familiari del decesso di Carlotta. Le famiglie delle giovani coinvolte nell’incidente sono partite subito alla volta della Grecia.