Umberto Bossi ricoverato in ospedale a Varese

Umberto Bossi ricoverato in ospedale a Varese

È da ieri sera nel reparto di Gastroenterologia. Le sue condizioni, secondo quanto riferito dalla struttura sanitaria, non sono gravi

Bossi ricoverato in ospedale Varese, 

© Nicola Marfisi/AGF - Umberto Bossi

AGI - aggiornato alle ore 16,15

Il fondatore della Lega, Umberto Bossi, è ricoverato in ospedale a Varese da ieri sera nel reparto di Gastroenterologia. Le sue condizioni non sono comunque gravi.

    Bossi, 78 anni, era stato ricoverato nello stesso ospedale il 14 febbraio dello scorso anno dopo avere accusato un malore nella sua abitazione di Gemonio e portato inizialmente in Rianimazione dove era rimasto per una settimana. Le sue condizioni erano poi migliorate ed era stato dimesso il 5 marzo. Sempre all'ospedale di Circolo di Varese era stato portato dopo l'ictus nel 2004.

A causare il ricovero di Umberto Bossi sarebbe stato un eccesso di antinfiammatori, che ha portato a un'alterazione dei valori epatici e provocato un'ulcera, secondo quanto appreso dall'AGI da fonti qualificate.

    Umberto Bossi "non è in gravi condizioni", riferisce in una nota l'Ospedale di Circolo di Varese. "Da ieri sera - si legge nella nota della struttura sanitaria - è ricoverato all'Ospedale di Circolo di Varese nel reparto di Gastroenterologia per sottoporsi ad alcuni accertamenti. Le condizioni del paziente non sono gravi. L'arrivo in ambulanza riferito da alcune fonti giornalistiche, non è stato dettato da un particolare situazione di urgenza ma da una scelta della famiglia in considerazione delle circostanze legate all'emergenza Covid".

   Il senatur, su invito dell'ambasciatore Eisenberg, avrebbe dovuto partecipare, questa sera alle 19, alle celebrazioni via web per il 244* anniversario dell'indipendenza Usa.