Dramma nel Varesotto: muoiono madre e due bambini per il crollo di un cornicione

Dramma nel Varesotto: muoiono madre e due bambini per il crollo di un cornicione

È successo ad Albizzate. Le vittime sono una mamma di origini marocchine, un figlio di 5 anni e una figlia di poco piu' di un anno. Incolume un terzo fratellino di 9. I vigili del fuoco escludono la presenza di altre persone sotto le macerie. L'incidente in un complesso immobiliare che ospita diverse attivita' commerciali fra cui una pizzeria.

crolla cornicione palazzo varesotto morti due bimbi una donna

Agi / Danilo Dimita

AGI -  Tragedia nel Varesotto, ad Albizzate, dove sono rimasti uccisi questa sera tre membri di una stessa famiglia per il crollo di un cornicione lungo cento metri. Le vittime, tutte di origine marocchina, sono una madre di 38 anni, Fauzia Taoufiq, il suo bimbo di 5, Soulaymane Hannach, e la figlia di poco più di un anno, Yaoucut Hannach.

Mentre per i primi due è stato constatato il decesso sul colpo, la bimba è stata trovata in arresto cardiaco e i soccorritori hanno tentato di rianimarla, trasportandola all'Ospedale di Gallarate, ma senza successo.

Un altro figlio della donna, di 9 anni, è uscito miracolosamente illeso ma è stato portato in ospedale per precauzione. I soccorritori non escludono l'eventuale presenza di altri feriti sotto le macerie. Il cornicione crollato apparteneva a un ex edificio industriale in via Marconi ad Albizzate, non lontano dal centro della piccola cittadina. L'immobile, ristrutturato, ospita una serie di attività commerciali tra cui una pizzeria.

Numerose le attestazioni di cordoglio, tra cui quella del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana: "Con immenso dolore apprendo dell'incidente avvenuto ad Albizzate. Esprimo il mio dolore e quello di tutti i lombardi unendomi in preghiera".

crolla cornicione palazzo varesotto morti due bimbi una donna
Agi / Danilo Dimita

Nessun altro sotto le macerie

"È escluso che ci siano altre persone sotto le macerie" del cornicione crollato in via Marconi ad Albizzate, che ha causato la morte di una donna di 38 anni e dei suoi due bambini di 5 anni e 15 mesi, questo pomeriggio alle 17.30. "Abbiamo fatto le verifiche anche con le unità cinofile ed escludiamo che ci siano altre persone coinvolte" spiegano all'AGI, i vigili del fuoco di Varese, intervenuti sul luogo della tragedia.

Le prime ipotesi

È presto per avere certezze e i rilievi sono ancora in corso ma i vigili del fuoco ipotizzano che la causa del crollo di parte del cornicione, che ha causato la morte di una madre con le due figlie, sia dovuta a un cedimento strutturale dell'edificio di via Marconi ad Albizzate. Tuttavia, bisognerà aspettare ulteriori accertamenti.

"La struttura non era fatiscente - spiegano all'AGI - all'interno ospitava una pizzeria, un ristorante, una lavanderia e un'attività produttiva". L'area e' stata recintata. Per precauzione è stato evacuato anche un edificio 'gemello' per ulteriori verifiche. La donna deceduta, stava camminando con i figli sul marciapiede quando è stata centrata dalla parte superiore del cornicione, chiamata corea, in gergo tecnico.

Le testimonianze

Emergono aspetti che aggiungono dolore al dolore, parlando con gli amici delle vittime o con alcuni testimoni che hanno assistito alla morte di Fauzia, 38 anni, e dei suoi due figlioletti di 4 anni e di 15 mesi, schiacciati sotto il peso di un cornicione in mattoni di un ex capannone industriale riconvertito in uffici.

A finire sotto le macerie anche il terzo figlio della donna, un bimbo di 9 anni rimasto illeso, così come il padre. "Ha visto la madre morire, dopo il crollo voleva la mamma e abbiamo cercato di calmarlo inutilmente; poi lo hanno portato in ospedale per accertamenti", ha raccontato un testimone, uno dei primi ad accorrere sul luogo della tragedia che si è consumata alle 17.30 ad Albizzate.