Oggi 300 casi di contagio in Italia. Non accadeva da fine febbraio

Oggi 300 casi di contagio in Italia. Non accadeva da fine febbraio

Si tratta, pur con le dovute cautele per il basso numero di tamponi nel post weekend (35.241 oggi contro i 55.824 di ieri), dell'incremento più basso addirittura dal 29 febbraio, agli albori della crisi, quando i nuovi casi erano 240. Il totale degli italiani colpiti dal virus dall'inizio dell'epidemia supera i 230 mila. Prosegue anche il trend in calo dei decessi e dei ricoveri 

decessi guariti contagi coronavirus 

© MARCO BERTORELLO / AFP  - Frecce tricolori a Torino

Scende la curva epidemica di Covid-19 in Italia. Oggi si contano 300 nuovi casi (ieri 531), per un totale degli italiani colpiti dal virus dall'inizio dell'epidemia che supera i 230 mila, per l'esattezza 230.158. Si tratta, pur con le dovute cautele per il basso numero di tamponi nel post weekend (35.241 oggi contro i 55.824 di ieri), dell'incremento più basso addirittura dal 29 febbraio, agli albori della crisi, quando i nuovi casi erano 240. È quanto emerge dal bollettino quotidiano della Protezione Civile.

Prosegue anche il trend in calo dei decessi, 92 oggi (contro i 50 di ieri, ma mancano ancora conferme sul dato lombardo), 32.877 in totale. Sono 9 le Regioni che oggi non registrano vittime: Basilicata, Molise, Calabria, Valle d'Aosta, Sardegna, Umbria, provincia di Bolzano, Friuli Venezia Giulia e Campania. Mentre i guariti sono 1.502 nelle ultime 24 ore (1.639 ieri) per un totale che sale a 141.981. Per effetto di questi dati, il numeri dei malati ancora "attivi" cala di altre 1.294 unità, scendendo a 55.300.

Infine, si conferma la riduzione dei ricoveri: quelli in regime ordinario calano di 428 unità (8.185 totali), le terapie intensive di 12 unità (541 in tutto). 46.574 sono i malati in isolamento domiciliare.