Per la prima volta dopo 40 giorni non ci sono feretri nella chiesa del cimitero di Bergamo

Per la prima volta dopo 40 giorni non ci sono feretri nella chiesa del cimitero di Bergamo

Nei giorni più acuti della crisi per il coronavirus si registravano fino a 140 bare 'parcheggiate' in attesa della sepoltura o della cremazione

Coronavirus chiesa cimitero Bergamo

 La chiesa del cimitero di Bergamo

Per la prima volta negli ultimi 40 giorni non ci sono feretri nella chiesa del cimitero di Bergamo che attendono la sepoltura o la cremazione. a darne l'annuncio su twitter lo stesso sindaco ​Giorgio Gori: "La chiesa del cimitero di #Bergamo vuota. Finalmente".​ E sotto le sue parole,  la foto della chiesa 'vuota', senza i feretri che nei giorni peggiori sono stati anche 140, ospitate lì, in attesa. E a fare weco a Gori anche l’assessore ai servizi cimiteriali Giacomo Angeloni. “La chiesa del cimitero è stata per più di 40 giorni un chiodo fisso - ha scritto in un post Facebook -: ospitava le bare in attesa di sepoltura o cremazione.  Abbiamo deciso di non pubblicare le immagini soprattutto per rispettare il dolore dei tanti familiari che non potevano salutare i loro cari. Oggi è vuota. Segno visibile del calo dei decessi in città e provincia. Questa chiesa vuota è il più grande segno di speranza. Non abbassate la guardia! Serve ancora maturità. Restiamo a casa!”.