Ancora una lieve frenata nel numero dei contagi e dei decessi

Ancora una lieve frenata nel numero dei contagi e dei decessi

Ad oggi il numero dei casi totali ammonta a 147.577, comprendente il totale dei positivi (98.273), quello dei guariti (30.455) e quello dei deceduti (18.849).  Cala anche il dato relativo alle persone ricoverate in terapia intensiva, scese a 3.497, con un decremento di 108 unità rispetto a ventiquattr'ore fa  

ultimi dati contagi decessi guariti coronavirus

© RICCARDO DE LUCA /  ANADOLU AGENCY VIA AFP - Coronavirus, ospedale Roma

Lieve frenata all'incremento dei casi totali di coronavirus in Italia: +3.951 rispetto a ieri, contro i +4.204 che si riferivano alle 24 ore precedenti, cioè mercoledì su giovedì  Ad oggi il numero dei casi totali ammonta a 147.577, comprendente il totale dei positivi (98.273), quello dei guariti (30.455) e quello dei deceduti (18.849).

È questo il primo elemento che emerge dal briefing stampa pomeridiano nella sede nazionale della Protezione civile dove il capo Dipartimento, Angelo Borrelli, ha fatto il punto sulla diffusione dell'epidemia.

Il numero di positivi è aumentato di 1.396 unità rispetto a ieri (ne erano stati segnalati +1.615); quello delle persone guarite registra +1.985 (ieri era +1.979) e quello dei deceduti +570 (ieri erano segnalati +610).

Le persone ricoverate in terapia intensiva sono scese a 3.497, con un decremento di 108 unità su ieri; quelle ricoverate con sintomi sono 28.242, cioè 157 in meno su ieri; le persone in isolamento domiciliare sono attualmente 66.534 (+1.661 su ieri, anche questo un dato in flessione rispetto alle +1.789 segnalate ieri). I tamponi effettuati sono in totale 906.864, con un incremento di 53.495 rispetto a ieri.

 

  • 00:09

    Una nave australiana a Montevideo ha 100 casi a bordo

    Una nave da crociera australiana rimasta al largo delle coste dell'Uruguay per due settimane con oltre 100 persone a bordo contagiate dal nuovo coronavirus è arrivata al porto di Montevideo. Circa 110 persone tra australiani e neozelandesi dovrebbero essere evacuati dalla nave, la Greg Mortimer, per essere trasportati all'aeroporto internazionale di Montevideo, dove si imbarcheranno a bordo di un volo charter dotato di attrezzature mediche che li porterà a Melbourne

  • 23:23

    In Brasile quasi 20 mila contagi e oltre mille morti

    Il Brasile, il Paese latinoamericano più colpito dalla pandemia di Covid-19, ha superato i mille morti, ha riferito il ministero della Sanità. L'ultimo bilancio del ministero è di 19.638 casi confermati e 1.057 morti.

  • 23:22

    Ferrari proroga lo stop della produzione fino al 3 maggio

    Ferrari ha prorogato la sospensione dell'attività produttiva fino al prossimo 3 maggio, nel rispetto delle disposizioni odierne del governo per il contenimento della diffusione del coronavirus. E' quanto rende noto la stessa casa di Maranello.

    Tutte le attività che possono essere svolte attraverso il lavoro agile proseguiranno regolarmente come nelle scorse settimane. La società "continuera' a farsi carico dei giorni di assenza di coloro che non possono adottare tale soluzione - si spiega in una nota - cosi' come ha fatto dalla chiusura dei suoi stabilimenti lo scorso 14 marzo".

    Questa settimana l'azienda ha iniziato a introdurre il progetto "Back on Track" che, alla riapertura dei luoghi di lavoro di Maranello e Modena, "garantira' l'adozione delle piu' avanzate pratiche per la protezione della salute delle sue persone". 

  • 21:20

    Per 31 città in Turchia scattano 48 ore di coprifuoco

    Le 31 città più grandi della Turchia osserveranno 48 ore di coprifuoco a partire dalla mezzanotte di oggi. L'annuncio è arrivato con un comunicato del ministero dell'Interno nell'ambito delle misure per contenere la diffusione del coronavirus.

    Il provvedimento interessa 30 aree metropolitane, tra cui Istanbul, la capitale Ankara, Izmir e Diyarbakir, il maggiore centro curdo del Paese, più la città di Zonguldak, le medesime città interessate dal blocco ai veicoli e mezzi in entrata e in uscita con un provvedimento di una settimana fa. 

  • 20:28

    Per Trump "i morti negli Usa saranno meno di 100 mila"

    Il presidente americano, Donald Trump, rivede le sue stime sui decessi negli Usa a causa del Covid-19. "Sembra che ci stiamo dirigendo verso un numero sostanzialmente inferiore ai 100 mila, e spero che si confermi. La situazione a Detroit e New Orleans sembra stabilizzarsi", ha dichiarato il capo della Casa Bianca nel briefing sull'emergenza. 

  • 20:18

    Gli Usa hanno espulso 6 mila migranti per "motivi sanitari"

    Al confine tra gli Stati Uniti e il Messico, le autorità statunitensi hanno espulso almeno 6.300 migranti a partire dallo scorso 21 marzo, facendo leva sulla nuova normativa sanitaria vigente per contrastare l'epidemia di Covid-19. Lo riferisce la Cnn citando gli ultimi dati diffusi dalla U.S. Customs and Border Protection (Cbp). "Non si tratta di immigrazione in questo momento, ma di decisioni che riguardano esclusivamente le malattie infettive, la salute pubblica e la sicurezza" ha spiegato il commissario Cbp, Mark Morgan, nel comunicare i dati aggiornati. Il 21 marzo il Centro Usa per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) ha decretato lo stato di emergenza sanitaria pubblica, in vigore per un periodo di 30 giorni, vietando l'ingresso di stranieri sul territorio nazionale, "minaccia seria" per il propagarsi della malattia, e rafforzando i controlli ai confini e nei porti. Per giunta il 20 marzo il presidente Donald Trump ha ordinato la chiusura del confine col Messico ai viaggi non essenziali. "La stragrande maggioranza di quanti vengono rimandati indietro ha varcato i confini illegalmente" ha sottolineato Morgan.  

  • 20:15

    Più di 1500 morti in Piemonte. Il trend non si arresta

    Non si arresta in Piemonte la curva di decessi di persone risultate positive al Covid-19. Oggi si sono registrate 104 morti, che portano il totale delle vittime a 1.591, cosi' distribuite su base provinciale: 641 a Torino, 308 ad Alessandria, 162 a Novara, 109 a Biella, 107 a Cuneo, 86 a Vercelli, 83 ad Asti, 75 nel Verbano Cusio Ossola, 20 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

    I pazienti guariti, cioé risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, è di 1.021 (+ 156 rispetto a ieri), mentre i contagi sono 15.412: 7.375 in provincia di Torino, 2.147 in provincia di Alessandria, 1.326 in provincia di Cuneo, 1.411 in provincia di Novara, 794 nel Verbano Cusio Ossola, 738 in provincia di Vercelli, 716 in provincia di Asti, 640 in provincia di Biella, 193 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 72 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 394, mentre i tamponi diagnostici finora eseguiti sono 60.271 di cui 31.071 risultati negativi.

  • 19:23

    Seconda vittima del Covid-19 tra i detenuti in Italia

    Seconda vittima del Covid-19 tra i detenuti. È accaduto a Voghera, in Lombardia: l'uomo, si apprende da fonti penitenziarie, e' morto in ospedale, dove era ricoverato da settimane e sottoposto alla detenzione domiciliare. Il primo caso si era verificato la scorsa settimana all'ospedale Sant'Orsola di Bologna

  • 18:54

    In Sardegna 1.063 casi e 69 morti

    Sono saliti a 1.063 (+37 in un giorno) i casi di Covid-19 riscontrati in Sardegna, dove dall'inizio dell'emergenza sono morte 69 persone, cinque più di ieri. L'ultimo aggiornamento della Protezione civile nazionale segnala che nell'isola sono stati eseguiti, finora, 9.444 tamponi. Degli attuali 876 contagiati, 107 sono ricoverati in ospedale, 26 in terapia intensiva (in calo per via dei decessi), mentre gli altri 743 sono in isolamento domiciliare. Le persone dimesse dagli ospedali o guarite sono salite a 118.

  • 18:38

    In Sicilia 25 nuovi casi, 1967 in totale

    In Sicilia 1.967 positivi (+25) e 187 guariti, 148 i morti e 630 i ricoverati. Questo il quadro riepilogativo della situazione nell'Isola, aggiornato alle ore 17 di oggi, in merito all'emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione siciliana all'Unita' di crisi nazionale. Dall'inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 31.156 (+2.414 rispetto a ieri). 

  • 18:36

    In Emilia Romagna superati i 19 mila casi

    Sono 19.128 i casi di positività al coronavirus in Emilia Romagna, 451 in piu' rispetto a ieri. E hanno raggiunto quota 85.884 i test effettuati, 4.169 in piu'. Questi i dati accertati alle ore 12 di oggi. Sempre in crescita i decessi: 81 quelli nuovi - 47 uomini e 34 donne - che fanno salire il totale a 2397 (ieri erano 2316). 

    Complessivamente, sono 8.376 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi (338 in più rispetto a ieri). 349 le persone ricoverate in terapia intensiva: 6 in meno di ieri. E diminuiscono anche i pazienti ricoverati in terapia non intensiva, negli altri reparti Covid (-126).

    Continuano, nel frattempo, a salire le guarigioni, che raggiungono quota 3.381 (+278), delle quali 1.861 riguardano persone "clinicamente guarite", divenute cioè asintomatiche. 1.520 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

  • 18:27

    Nel Lazio 4.583 casi totali, 263 i morti

    Il numero totale di casi Covid-19 esaminati nel Lazio è arrivato oggi a 4.583. Lo ha reso noto la Regione attraverso Facebook. Il numero di deceduti fin qui è pari a 263, mentre il numero totale di guariti e' di 687. Sono attualmente positive 3.633 persone, 1.236 sono ricoverate fuori dalla terapia intensiva e 201 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare sono invece in 2.196

  • 18:20

    Continuano a calare i nuovi casi e i decessi in Lombardia

    In Lombardia oggi sono stati registrati 1.246 contagi e 216 decessi in più rispetto a ieri. In totale i contagi, dall'inizio dell'epidemia, sono 56.048 e i decessi 10.238. Lo ha reso noto il vicepresidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala, durante il punto giornaliero sull'emergenza coronavirus. Ieri, rispetto a mercoledì, c'erano stati 1388 nuovi casi e 300 decessi.

    "Il dato giornaliero è lievemente più basso di quello di ieri, ma ricordiamo che va valutato nell'arco di 4-5 giorni". Il numero di tamponi processati è sulla stessa linea di quello di ieri: oggi sono stati 9.372 (per un totale 186.325); mentre giovedì erano stati 9.396