Gori teme oltre il 26% dei contagiati nella bergamasca

Gori teme oltre il 26% dei contagiati nella bergamasca

Conoscere i veri decessi non serve solo a dire quale sia la tragedia. Oggi e' l'unico modo per stimare la reale dimensione del contagio" prosegue il sindaco di Bergamo in un tweet

coronavirus gori bergamo contagi morti

 Giorgio Gori

"Dopo l'allarme sulla città (a marzo 428 decessi Covid19, contro 201 ufficiali) la stampa locale certifica la tragedia della provincia di Bergamo: le vittime sono tra 4,5 e 5mila, non 2.060. Quanti dunque i contagiati? Intwig stima 288mila, il 26% della popolazione. Io temo di più". Così il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, su Twitter. "Conoscere i veri decessi non serve solo a dire quale sia la tragedia. Oggi e' l'unico modo per stimare la reale dimensione del contagio" prosegue Gori in un successivo tweet. "Se fosse mortalità 1%, 5mila vittime=500mila contagi, il 45% della pop. Le strategie che ne derivano (anche di uscita) sono del tutto diverse"