Il coronavirus sui social, le parole più condivise 

Il coronavirus sui social, le parole più condivise 

Aggiornamento del 20 marzo: rispetto l'intero periodo (da inizio gennaio ad oggi), la percentuale di emozioni positive nelle conversazioni è aumentata del 13%

coronavirus contagi social

Mentre Wuhan, focolaio della pandemia del coronavirus, non ha riportato nuovi contagi per il secondo giorno consecutivo, il resto del mondo è in piena crisi sanitaria. In Italia il numero delle persone che hanno contratto il virus è salito a 47.021 (+5.986), i deceduti salgono a quota 4.032 (+627).

 

In Spagna, al 19esimo giorno dallo scoppio i contagi superano quota 18 mila, alla stessa data in Italia erano 15 mila. Lo stato di New York e quello della California verso la quarantena. "Abbiamo bisogno che tutti siano al sicuro altrimenti nessuno lo è", afferma Cuomo, sindaco di New York mentre che i casi di Covid-19 nello stato superano i 7 mila.

 

Lato social l'umore degli italiani continua a cambiare. Rispetto l'intero periodo (da inizio gennaio ad oggi), la percentuale di emozioni positive nelle conversazioni è aumentata del 13%. Nelle conversazioni a tema Covid-19 il politico più condiviso è Giorgia Meloni (772 condivisioni), "non si può utilizzare un'emergenza sanitaria come giustificativo per l'ennesimo svuota-carceri", afferma la leader di Fratelli d'Italia.

 

Al tema dei carceri si aggiunge quello del MES (Meccanismo Europeo di Stabilità). Raddoppiano le conversazioni sul Mes, gli elettori di destra invocano lo #StopMES (71% di disappunto).

Un trend in crescita da tenere sotto osservazione nelle prossime ore è legato a una delle espressioni che emerge dalla wordcloud, “studenti rientrati”.

 

Nota: L'osservatorio web è realizzato utilizzando gli algoritmi proprietari di KPI6. I dati vengono raccolti tramite API dai principali social e aggregati ed elaborati in unico ambiente di ricerca grazie alla scrittura di query di ricerca che comprendono tutti i principali hashtag, le menzione e le parole chiave legate al Covid-19. A partire da algoritmi proprietari di intelligenza artificiale vengono effettuale le elaborazioni che permettono di misurare la sentiment degli utenti, le emozioni che vengono espresse e le parole o le immagini più utilizzate dagli utenti. I dati così ottenuti vengono ricavate visualizzazioni grafiche grazie a programmi di terze parti come Instagram o flourish. Le visualizzazioni vengono aggiornate quotidianamente e rispecchiano fedelmente i dati di KPI6.