Dal ministero le linee guida per il lavoro del personale della giustizia

Dal ministero le linee guida per il lavoro del personale della giustizia

In aggiunta allo smart working, il Dipartimento dell'Organizzazione giudiziaria, indica altri strumenti a disposizione per limitare la presenza negli uffici: modalità di lavoro flessibile 

Coronavirus ministero giustizia lavoro

  Corte Cassazione Roma, palazzaccio, palazzo di giustizia (Afp)

Linee guida per lo svolgimento del lavoro dei dipendenti del settore giustizia durante l'emergenza coronavirus. Ad adottarle è stato il Dipartimento dell'Organizzazione giudiziaria del ministero di via Arenula: gli interventi sono diretti in primo luogo a favorire l'adozione delle tipologie di 'lavoro agile' mediante la predisposizione - a cura della Direzione generale per i sistemi informativi automatizzati (Dgsia) - dell'accesso remoto ai servizi amministrativi e di cancelleria: le disposizioni riguardano in particolare gli adempimenti relativi al protocollo documentale, alla gestione della contabilità e alle spese di giustizia.

In aggiunta allo smart working, il Dipartimento dell'Organizzazione giudiziaria, indica altri strumenti a disposizione per limitare la presenza negli uffici: modalità di lavoro flessibile - quali il telelavoro - e le forme di flessibilità oraria e di turnazione già previste dalle norme contrattuali.

Ulteriori disposizioni regolano la mobilità dei dipendenti 'pendolari', nonché la disciplina degli accessi da parte dell'utenza esterna: nel documento vengono richiamate le "necessarie cautele" per evitare il sovraffollamento degli ambienti di lavoro e le disposizioni in materia di ricevimento del pubblico, con il contingentamento degli accessi e la riduzione degli orari di apertura. "Il prudente apprezzamento da parte dei dirigenti e dei capi degli uffici - si legge nel documento firmato dal capo Dipartimento Barbara Fabbrini - dovrà condurre a una modulazione dei diversi interventi attentamente calibrata sulle peculiarità delle situazioni personali e locali".