"Nonna cocaina" nascondeva 20 mila euro tra le coperte

"Nonna cocaina" nascondeva 20 mila euro tra le coperte

Nella bombola del gas che avrebbe dovuto alimentare la stufa, l'anziana donna di Catania aveva collocato chili di droga

Droga nonna-cocaina Catania

© agf -  cocaina

Un tesoretto tra le coperte e chili di cocaina nella bombola del gas. Arrestata e ammessa ai domiciliari in attesa del processo per direttissima una donna di 67 anni. Nella sua casa del quartiere San Cristoforo, a Catania, i 'lupi' dei carabinieri hanno scoperto banconote di piccolo taglio per 20 mila euro, nascoste tra le coperte riposte nell'armadio della camera da letto.

La droga - in totale 2 chili e 300 grammi di cocaina in pietra - era nascosta dentro la bombola del gas che avrebbe dovuto alimentare la stufa collocata sempre all'interno della cucina. 'Nonna cocaina' aveva pensato a tutto: il fondo era stato tagliato e sigillato da un tappo dietro il quale erano nascosti la cospicua quantità di coca, suddivisa in 14 involucri, una macchina per sigillare sottovuoto le buste di stupefacente e un bilancino elettronico di precisione.

Da una prima stima, lo stupefacente sequestrato, immesso sul mercato al dettaglio avrebbe potuto fruttare una somma che si aggira ai 300 mila euro. L'anziana, in attesa del processo per direttissima, è stata sottoposta agli arresti domiciliari.