Momenti di panico a Trani per "alcuni pipistrelli" su un balcone

Momenti di panico a Trani per "alcuni pipistrelli" su un balcone

Nel centrale corso Manzoni, alcuni passanti hanno visto carcasse di animali, all'apparenza pipistrelli, appese a uno stendipanni. È intervenuto anche il sindaco

coronavirus pipistrelli trani

© PATRICK PLEUL / DPA-ZENTRALBILD / DPA PICTURE-ALLIANCE - Pipistrello
 

Momenti di panico si sono registrati questa mattina a Trani, nel centrale corso Manzoni, dove sul balcone di un appartamento dei passanti hanno visto carcasse di animali, all'apparenza pipistrelli, appese a uno stendipanni. In seguito alla segnalazione, le forze dell'ordine hanno provveduto a far chiudere al traffico il tratto di strada in corrispondenza del palazzo, mentre nell'appartamento abitato da cinesi e' stato effettuato un sopralluogo di Asl e Amiu Trani (l'azienda di igiene urbana).

Il primo timore è che si trattasse, infatti, di pipistrelli. Ma gli occupanti hanno dichiarato che erano coscette di pollo in essiccazione. "Non si capisce che tipologia di animale sia, ma a prima vista a me non sembrano pipistrelli", ha dichiarato il sindaco Amedeo Bottaro, che è entrato nell'appartamento. "Hanno sequestrato tutto, faranno tutte le verifiche e le analisi del caso. Nel frattempo stanno facendo verifiche anche per capire il numero delle persone e le condizioni igieniche dell'abitazione".

Leggi anche: Cosa ha reso il pipistrello un veicolo perfetto di contagio del virus cinese