Dopo la morte dell'ultrà, si preparano misure draconiane per i tifosi interisti

Il questore di Milano ha in programma misure draconiane contro gli ultrà dell'Inter

Morto tifoso interista investito
MIGUEL MEDINA / AFP
 
 Ultrà dell'Inter - foto di repertorio

E' morto il tifoso dell'Inter investito ieri da un van prima della partita Inter-Napoli. L'incidente era avvenuto durante gli scontri tra tifosi nei pressi dello stadio Meazza. Un van, con a bordo supporter partenopei, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stato assalito da ultrà nerazzurri con bastoni e mazze. Sono nati quindi degli scontri e successivamente, quando il mezzo è ripartito, ha travolto in tifoso.

La vittima, Daniele Belardinelli, aveva 35 anni. Dopo essere stato investito dal van prima del match Inter-Napoli, era stato ricoverato all'ospedale San Carlo di Milano in codice rosso e sottoposto a una lunga operazione. Era originario di Varese e, ha detto il questore di Milano, Marcello Cadorna, aveva numerosi precedenti "da stadio". Sono stati gli stessi tifosi del Napoli i primi a segnalare il tifoso dell'Inter travolto da un mezzo.

La dinamica dell'aggressione

I tifosi del Napoli, ha ricostruito Cadorna, sono stati "aggrediti da un centinaio di ultras, tra cui tifosi dell'Inter ma anche del Varese e del Nizza arrivati di proposito a Milano". Il Questore ha definito quelli di San Siro "gravissimi, inaccettabili e non preventivabili incidenti". Gli scontri sono avvenuti, ha spiegato ancora il questore, tra le 19 e le 19.50 di ieri, ovvero poco prima che iniziasse la partita.

video

Misure draconiane contro gli ultrà dell'Inter

Cadorna chiederà il divieto alle trasferte per i tifosi dell'Inter per l'intero campionato e la chiusura della curva degli ultra' nerazzurri fino a marzo per un totale di 5 gare di campionato e una di Coppa Italia. Tre tifosi interisti sono stati arrestati.

Il questore ha spiegato che la colonna di "pulmanini" su cui viaggiavano i tifosi del Napoli è stata aggredita a circa due chilometri dallo stadio San Siro all'altezza di via Novara da un centinaio di ultras sbucati da alcune traverse laterali.

video

I tifosi nerazzurri hanno colpito i mezzi con bastoni e spranghe e nella concitazione un van o un suv (è ancora in corso di accertamento il tipo esatto del veicolo) ha percorso un pezzo di strada in contromano investendo Belardinelli. "Non sappiamo ancora chi era alla guida, se gente di Napoli o di Milano", ha aggiunto ancora il questore, che non ha escluso l'ipotesi che chi era alla guida addirittura non si sia accorto dell'investimento. 

 

 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.