E' morto Piero Scaramucci, fondatore di Radio Popolare

Aveva 82 anni e da un mese era ricoverato per un aneurisma

morto Piero Scaramucci Radio Popolare
Giuseppe Aresu / AGF
Piero Scaramucci

E' morto Piero Scaramucci, giornalista fondatore di Radio Popolare. Aveva 82 anni e si è spento questa mattina a Milano alla clinica Humanitas, dov'era ricoverato dalla metà di agosto per un aneurisma. Scaramucci è stato per 31 anni in Rai (dal 1961 al 1992), poi ha lasciato viale Mazzini per assumere la direzione di Radio Popolare da cui si è dimesso nel 2002, restando però legato all'emittente.

Il capogruppo del Pd nel Consiglio regionale lombardo, Fabio Pizzul, ha detto che e' "difficile pensare a Milano senza di lui. Scaramucci è stato per oltre 40 anni un vero protagonista della Milano democratica, come giornalista e come uomo, da sempre impegnato nella ricerca della verità e nella difesa dei diritti di tutti con grande passione civile. Ci mancherà".

Anche Nicola Fratoianni (Leu) lo ha ricordato: "Oggi - scrive su Twitter - un giorno triste per la scomparsa di Piero Scaramucci, un maestro del giornalismo. Avevano talmente paura del suo impegno civile da impedirgli di parlare alla cerimonia del 25 Aprile scorso a Pavia. Ci rimane la sua lezione di dignità e passione. Ai suoi cari, agli amici, alla redazione di Radio Popolare il nostro abbraccio". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.