Migranti, caso Spadafora e rapporti tra Lega e Russia: i temi più discussi su Twitter

Nella settimana dal 5 all'11 luglio, sul social hanno tenuto banco anche la sentenza sui vitalizi e l'emergenza rifiuti a Roma. L'analisi di KpI6 per Agi

migranti lega russia settimana social
Alessandro Serranò / AGF 
La barca a vela 'Alex' della Ong Mediterranea

La vicenda della barca da diporto Alex&Co è il tema che ha generato il maggior volume di interazioni tra tutti i temi passati in rassegna con 47.230 tweet, oltre 140 mila condivisioni e un tasso di engagement altissimo (al 3%), nella settimana tra il 5 e l’11 luglio, secondo l'analisi svolta da KpI6 per Agi.

Una flusso di conversazioni costante e distribuito per l’intero periodo monitorato, da parte dell’audience, con una sentiment ampiamente negativa nei contenuti degli utenti (82%), e la netta prevalenza di emozioni negative come disapprovazione (38%), rabbia (32%) e paura (2.5%), bilanciate solo parzialmente da ammirazione (6%) e gioia (14%).

Così come rilevato in precedenti analisi la parte più esposta al problema, ossia il meridione, è anche quella che meno ne parla su Twitter, infatti la prevalenza dei volumi non proviene né dalla Sicilia, né dalla Calabria.

Il ministro dell'Interno fa il pieno di consensi

La severità del giudizio di Vittorio Sgarbi è premiata dall’audience ottenendo il maggior numero di condivisioni (2.400) e un alto livello di interazioni (1,6%): “#migranti #ong Accusano Salvini di speculare sui migranti, poi, però, con una barca caricano i migranti in Libia e li portano a Lampedusa per sfidare Salvini. Non sono benefattori, ma sciacalli del mare che trasportano disperati per fare la guerra a un ministro. @ilgiornale”.

Tra i politici il centro destra è avanti nell’utilizzo di Twitter sul tema: Fratelli di’Italia ha prodotto il maggior volume di conversazioni (22%) + Salvini (19%) e Lega (10) e Giorgia Meloni (6%), ossia quasi il 60% dei contenuti. Ancora una volta sono i contenuti di Matteo Salvini a ottenere il massimo consenso con uno schiacciante 67% di retweet.

 

Le dichiarazioni di Spadafora su Salvini

Salvini? “Maschilista. Alimenta odio”: sono le dichiarazioni (pesanti nel Governo) del sottosegretario alle Pari Opportunità del M5S, Vincenzo Spadafora. E si innesca la polemica su Twitter. Si registra un picco di 4.500 conversazioni dell’audience, concentrato in pochi giorni (9-11 luglio), sentiment negativa all’88%. Si parla di donne ma sono soprattutto gli uomini a prendere posizione (60%). Tanta indignazione dell’audience sulle dichiarazioni di Spadafora, il best retweet della rete raggiunge oltre 1.400 condivisioni, mentre tra i politici Salvini è il più condiviso (35%) e poi Laura Boldrini, che replica: “Metodo #DiMaio e #Spadafora: sui giornali denunciano il sessismo di Salvini, in parlamento lo assecondano. Che cosa non si fa per la poltrona... #CredibilitàZero”.   

 

La Lega e il caso Russia 

Scoppia il 10 Luglio il caso dei presunti finanziamenti russi alla Lega su cui indaga la procura di Milano, e le discussioni su twitter raggiungono nel giro di poche ore un picco di 5 mila conversazioni. Nell’occhio del ciclone l’account Twitter di Gianluca Savoini, presidente dell’associazione Lombardia-Russia, con più di 150 menzioni, e soprattutto il ministro Salvini con oltre 1000 menzioni maturate in poche ore. Il clima si è velocemente surriscaldato, nell’arco di soli due giorni sono iniziati a circolare gli hashtag più variegati, creati dai detrattori del leader della Lega, portando i valori della sentiment negativa a salire fino al 84%.

 

 

Roma sotto i rifiuti: tema caldo per il PD

Il tema #Spazzatura-Roma ha generato oltre 12mila tweet con un tasso di engagement pari al 2,106%. Si evidenzia una sentiment molto negativa (87%), dato confermato anche dalla nostra emotion analysis che ha riscontrato più dell’80% di emozioni negative. Fra i più menzionati troviamo @virginiaraggi (995 menzioni 25% del totale delle menzioni) @nzingaretti (784 menzioni 20% del totale).

Un tema nel complesso sul quale il PD si è ben posizionato producendo col segretario Nicola Zingaretti e Monica Cirinnà, sommati all’account ufficiale del partito oltre il 40% dei contenuti. Ma è il sarcasmo di Mara Carfagna ha ottenere il maggior numero di condivisioni (45%)

“Vista la solerzia con cui è stata pulita #Roma per l'arrivo di #Putin - e considerato che nel mondo ci sono 196 Stati sovrani - proponiamo di invitare un capo di Stato ogni 1,86 giorni. È l'unico modo per tenere la spazzatura lontana dalla città”.

La segue Giorgia Meloni che invece connota la discussione sui ROM: “Anche i rom si lamentano del fetore che emanano i rifiuti sparsi in ogni angolo di Roma: "lavorare con questa puzza è difficile"! Chissà, magari dopo questo appello Raggi e Zingaretti si convinceranno a ripulire la Città... https://t.co/Rex65hLJLF (Emergenza rifiuti a Roma, in aumento anche il rovistaggio.

 

Sui vitalizi esulta M5s. Di Maio 72% dei retweet

Sui Vitalizi la sentiment negativa decolla al 92% da parte dell’audience, dimostrandosi un tema molto sensibile e popolare.  Ma i politici ne parlano poco su Twitter, con appena 7 contenuti pubblicati. Il M5S difende il provvedimento, Luigi Di Maio il più ritwittato (72%). “Una bellissima notizia: la Cassazione ha bocciato il ricorso di quegli ex parlamentari che tentavano di salvare i propri privilegi. I #vitalizi restano un ricordo e 280 milioni a legislatura tornano nelle tasche degli italiani”. Lo seguono Carlo Sibilia e Ignazio Corrao.

Non pervenute le restanti forze politiche sul tema. Una delle battaglie storiche dei pentastellati, quella per il taglio dei vitalizi ai parlamentari, che assume ancora maggior valore dopo che la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dall’ex parlamentare Paolo Armaroli. Su Twitter tantissimi supporter del Movimento esultano, chiedendo ora il taglio del numero dei parlamentari. Altri invece, di opinioni opposte, ricordano anche i tagli a scuola e cultura previsti dalla manovra.

 

Attualità: lo sport piace più di ogni altra cosa

  • Le #Universiadi di Napoli, campionati riservati agli studenti universitari e corrispondenti ai Giochi olimpici,  hanno generato 10.285 post.
  • Il #PremioStrega ed il libro vincitore “M. Il figlio del Secolo” di Antonio Scurati, ha prodotto 2.281 conversazioni.
  • I Tweet dedicati  #Wimbledon sono stati 3.403.
  • La #CoppaAmerica di calcio e la vittoria del Brasile ha generato 4.225 post.
  • Le elezioni di Mitsotakis in #Grecia ha avuto 5.279 conversazioni.
  • #Chernobyl ha generato 2.700 post di cui oltre 2.649 riferiti alla serie Tv dedicata appena terminata e 51 con riferimento al nuovo scudo di protezione per la centrale nucleare.
  • Tante squadre iniziano i ritiri, #Barella in nerazzurro 19.893 post per tutte le operazioni di mercato durante il periodo di riferimento.
  • Le #ProveInvalsi, che hanno svelato che il 35% degli studenti di terza media non capisce un testo in italiano, hanno sconvolto con 2.606 Tweet.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it