Il caso delle frittelle gratis al Luna Park di Mantova per i bambini italiani

frittelle gratis bambini italiani mantova

Frittelle gratis al luna park di Mantova, ma solo per i bambini italiani. Accende inevitabilmente molte polemiche l’iniziativa del consigliere comunale Luca De Marchi in programma per la giornata del 15 febbraio. De Marchi, prima in forza alla Lega, passato poi a CasaPound, prima di approdare a Fratelli D’Italia, ha spiegato così alla Gazzetta di Mantova la scelta di escludere dalla distribuzione gratuita dei dolci tipici mantovani i bambini non italiani: “Puntiamo lo sguardo sulle famiglie extracomunitarie che, in realtà, godono, per quanto riguarda l’infanzia, di numerose agevolazioni, mentre le famiglie mantovane troppo spesso devono rinunciare ai momenti di svago con i figli perché subissate di pensieri riguardanti le difficoltà finanziarie”.

La dichiarazione, rilanciata e commentata con parole dure anche da Selvaggia Lucarelli tramite il suo profilo Facebook (“La politica sulla pelle dei bambini. Che pena. Che involuzione. Che abbrutimento.”) sta facendo il giro del web accompagnata, nella maggior parte dei casi, da messaggi di utenti sdegnati e scandalizzati: “Già fare distinzioni è folle, farla sui bambini è indefinibile, farla sul cibo da dare ai bambini è aberrante”. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it