Fermato romeno per lo stupro di Piacenza, Salvini "Castrazione chimica"

Fermato romeno per lo stupro di Piacenza, Salvini "Castrazione chimica"
 Foto: Nicola Marfisi / AGF 
  Matteo Salvini

Un romeno di 34 anni è stato fermato a Milano perché accusato della violenza sessuale denunciata a Piacenza da una barista di nazionalità cinese. L’uomo, in fuga, è stato identificato e bloccato dai carabinieri. Pregiudicato per altri reati, era agli arresti domiciliari con il permesso di uscire, durante il giorno, per andare al lavoro. La donna, titolare di un bar, ha raccontato agli investigatori di essere stata legata e imbavagliata all’interno del locale, verso l’orario di chiusura, per poi essere violentata per ore. Immediato il commento del ministro dell'Interno, Matteo Salvini: "Per i colpevoli di questi reati zero sconti, pena certa da scontare solo in galera e castrazione chimica!".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it