Meno omicidi e più espulsioni, lo stato della sicurezza in Italia in 9 grafici

I dati del Viminale mostrano molti indicatori di allarme sociale in netto calo rispetto al 2016

Meno omicidi e più espulsioni, lo stato della sicurezza in Italia in 9 grafici

I dati sulla sicurezza diffusi dal Viminale a Ferragosto, di cui riportiamo di seguito i grafici più interessanti, evidenziano come siano in diminuzione rispetto all'anno precedente gli episodi di criminalità (omicidi, furti, rapine) e come si stia operando nel campo della lotta al terrorismo internazionale (espulsioni, arresti, monitoraggio). Buoni anche i risultati nel contrasto alla mafia.

Lotta alla criminalità organizzata

Meno omicidi e più espulsioni, lo stato della sicurezza in Italia in 9 grafici

 

Meno omicidi e più espulsioni, lo stato della sicurezza in Italia in 9 grafici

Nei primi sette mesi dell'anno, rispetto al 2016, si registra un calo dei sequestri di beni e aziende.

Fondo unico di giustizia

Meno omicidi e più espulsioni, lo stato della sicurezza in Italia in 9 grafici

Nel 2017 sono state assegnate al ministero dell'Interno 20 miliardi in più rispetto all'anno precedente per il Fondo unico di giustiza (FUG).

Lotta al terrorismo internazionale

A Ferragosto, durante la tradizionale conferenza stampa sulla sicurezza, Minniti aveva parlato del rischio terrorismo in Italia, che "rimane alto", anche se non si registra "nessuna minaccia imminente".

Meno omicidi e più espulsioni, lo stato della sicurezza in Italia in 9 grafici

Nei primi sette mesi dell'anno le espulsioni per ragioni di sicurezza hanno registrato un vero e proprio boom (67 a fronte delle 37 registrate nello stesso periodo del 2016) con un aumento dell'81%, e un numero record di 199 espulsioni a partire dal 2015, compresi tre imam. E se è cresciuto leggermente anche il dato degli estremisti arrestati (29 in confronto a 25), e dei foreign fighters monitorati (125 rispetto a 110), aumenta anche il numero delle persone sospette controllate a fini antiterrorismo, passate da 77.691 dei primi sette mesi del 2016 alle 190.909 di quest'anno.

In calo omicidi, rapine e furti

Meno omicidi e più espulsioni, lo stato della sicurezza in Italia in 9 grafici

Nei primi sette mesi del 2017 gli omicidi in Italia sono calati del 15% e i delitti del 12%. I dati sono stati resi noti dal ministro dell'Interno, Marco Minniti, nella conferenza stampa al Viminale dopo il Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica. Nel dettaglio, i delitti sono scesi da 1.463.156 a 1.286.862, gli omicidi da 245 a 208; in particolare, quelli attribuibili alla criminalita' organizzata da 34 a 20. In calo dell'11,3% le rapine (da 19.163 a 16.991) e del 10,3% i furti (da 783.692 a 702.989). 

Meno omicidi e più espulsioni, lo stato della sicurezza in Italia in 9 grafici

Manifestazioni di piazza

Meno omicidi e più espulsioni, lo stato della sicurezza in Italia in 9 grafici

Sicurezza stradale

Meno omicidi e più espulsioni, lo stato della sicurezza in Italia in 9 grafici

In calo gli incidenti stradali mentre aumentano quelli mortali: meno feriti rispetto al 2016, ma più deceduti.In netta diminuzione le infrazioni accertate.

Lotta ad abusivismo commerciale e contraffazione 

Meno omicidi e più espulsioni, lo stato della sicurezza in Italia in 9 grafici

Diminuiscono rispetto al 2016 le operazioni contro contraffazione così come gli arrestati e i denunciati,  ma aumentano gli articoli confiscati



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it