Desirée, Bonafede: pensare a decreto su violenze sessuali

Desirée Bonafede decreto violenza sessuali

"C'è una proposta di legge depositata alla Camera e va presa in considerazione la possibilità di agire con una decreto legge da convertire immediatamente dopo la manovra. So che sarebbe uno strappo alla regola ma di fronte a situazioni eccezionali, servono misure eccezionali". Lo scrive su Facebook il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, parlando del caso della 16enne Desiree, trovata morta in uno stabile del quartiere San Lorenzo a Roma nei giorni scorsi. "Nel contratto di Governo - ricorda il Guardasigilli - è previsto l'inasprimento delle pene per la violenza sessuale, con l'introduzione di nuove aggravanti e aumenti di pena per i soggetti più vulnerabili". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.