"Chiedo scusa alla famiglia di Stefano", dice il teste chiave al processo Cucchi

Le parole del carabiniere Francesco Tedesco

cucchi teste tedesco
Agf
Ilaria Cucchi

"Anzitutto voglio chiedere scusa alla famiglia Cucchi e agli agenti della polizia penitenziaria imputati nel primo processo per questi 9 anni di silenzio. Per me questi anni sono stati un muro insormontabile". Lo ha detto il carabiniere Francesco Tedesco, teste chiave nel processo Cucchi, prima di rispondere alle domande del pm.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it