Alpinista precipita e muore sul Cimon della Pala, in Trentino

(AGI) - Trento - Un tragico incidente si e' verificatosul Cimon della Pala, dove ha perso la vita un alpinista dellaValle  [...]

(AGI) - Trento, 6 lug. - Un tragico incidente si e' verificatosul Cimon della Pala, dove ha perso la vita un alpinista dellaValle di Dolbiatene, in provincia di Treviso. L'Area operativaPrimiero-Vanoi del Soccorso alpino trentino e' intervenutaintorno alle 12. L'uomo aveva da poco finito di percorrere conla figlia la ferrata Bolver-Lugli. I due alpinisti erano benattrezzati, con ramponi e piccozza; la zona era avvolta da unafitta nebbia. Giunto al bivacco "Fiamme gialle", l'alpinista sie' allontanato dalla figlia per andare a controllare la via didiscesa lungo la Valle dei Cantoni, affacciandosi su un dirupo;sporgendosi, forse non calcolando bene le distanze, ha perso l'equilibrio, precipitando nel dirupo innevato per circa 80metri, sbattendo contro alcune rocce affioranti. Altre cordatedi alpinisti presenti al bivacco hanno sentito le gridadell'uomo e hanno chiamato immediatemente i soccorsi,telefonando al 118 alla Centrale operativa di Trentinoemergenza. L'area operativa Primiero Vanoi del Soccorso alpino,di concerto con la centrale operativa di Trentino emergenza, hainviato sul luogo della tragedia un elicottero con a bordo ilpersonale medico e il tecnico di elisoccorso del Soccorsoalpino trentino. Con due rotazioni, il mezzo aereo ha portatoin quota due squadre di tecnici del Soccorso alpino dellastazione di San Martino di Castrozza, facendole atterare,pero', a causa della nebbia, in cima al ghiacciao delTravignolo. Scendendo lungo i tratti innevati, i soccorritorihanno raggiunto il luogo dell'incidente. La prima squadra si e'occupata della figlia dello sfortunato alpinista, mentre laseconda ha recuperato il corpo dell'uomo. Approfittando di unosquarcio tra la nebbia, l'elicottero ha quindi prima portato avalle la figlia e poi la salma, poi composta presso la cameramortuaria di San Martino di Castrozza. (AGI).