Zuckerberg si scusa al Parlamento Ue: "Mai più caso Cambridge Analytica"

Zuckerberg si scusa al Parlamento Ue: "Mai più caso Cambridge Analytica"
 Afp
 Mark Zuckerberg davanti al Congresso Usa

"Ci scusiamo per l'errore commesso, ci vorrà del tempo ma il nostro impegno è quello di rimediare: stanzieremo investimenti sufficienti per aumentare la sicurezza". Lo ha affermato il numero uno di Facebook, Mark Zuckerberg, durante la sua audizione al Parlamento europeo."Dobbiamo fare di tutto affinchè il caso di Cambridge Analytica non si ripeta", ha aggiunto. Zuckerberg ha insistito sulle responsabilità  sul fronte della gestione delle "fake news e delle interferenze straniere nelle elezioni", così come nelle attività di soggetti che "hanno fatto un uso improprio delle informazioni della gente". "Non abbiamo avuto una visione abbastanza ampia delle nostre responsabilità".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it