Calenda ha appena spiegato su Twitter perché si ostina a 'rispondere ai troll'

"Altrimenti la politica non ha senso", ha spiegato il ministro. E a chi gli ha chiesto spiegazioni risponde: "Mi pagano lo stipendio, volenti o meno"

Calenda ha appena spiegato su Twitter perché si ostina a 'rispondere ai troll' 

Parlare con gli elettori del Movimento 5 stelle "può fare la differenza. Altrimenti la politica non ha più senso". Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, risponde così su Twitter a un utente che gli scrive: "Ce li ha tutti contro sti troll grillini, Lei al Movimento deve dargli parecchio fastidio".

"Magari - è la replica del ministro - sono troppo ottimista però penso che più che troll sono persone che hanno perso fiducia nella capacità della politica e sono spaventate dal futuro (spesso a ragione). Parlaci può fare la differenza. Altrimenti la politica non ha più senso". A chi che gli chiede "come mai continua a rispondere a gente che non merita la minima considerazione?", dice infine: "Perché mi pagano lo stipendio. Volenti o meno"



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it