8 marzo, Mattarella: "Rispettare e ascoltare le donne vuol dire rendere migliore la nostra società"

8 marzo, Mattarella: "Rispettare e ascoltare le donne vuol dire rendere migliore la nostra società"

AGI/Vista - "La parità di genere non è solo una grave questione economica e sociale. Ma è una grande questione culturale ed educativa. Negli ultimi due secoli le donne sono state protagoniste di importanti rivoluzioni sociali e culturali, sono state - spesso e in diversi ambiti - i motori del cambiamento. Le donne hanno sempre aiutato a cogliere il valore universale e positivo della diversità, della solidarietà, della pace. Rispettare e ascoltare le donne vuol dire lavorare per rendere migliore la nostra società". Queste le parole del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante il suo intervento al Quirinale in occasione delle celebrazioni per la Giornata Internazionale della Donna. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev