Il nuovo docufilm della Polizia contro sextortion e cyberbullismo



12 novembre 2018,11:53


Polizia di Stato e Unieuro insieme per la nuova campagna educativa #cuoriconnessi2 – “la stagione ritrovata” contro il dilagante fenomeno del cyberbullismo e di tutte le forme di prevaricazione in rete. L’iniziativa, che ha già coinvolto oltre 30 mila studenti nelle passate edizioni, si integra con i numerosi progetti di sensibilizzazione e prevenzione della Polizia Postale e delle Comunicazioni e prevede, oltre ai momenti di interazione con i ragazzi, la visione del nuovo docufilm basato su fatti realmente accaduti, dal titolo “La stagione ritrovata”.

Si dialogherà con i ragazzi in platea e si cercherà di fornire loro consigli utili per un uso corretto della tecnologia, al fine di sensibilizzare e prevenire episodi di cyberbullismo.

Messaggi, immagini e video caricati in rete, si diffondono in maniera incontrollata e restano presenti nel web per sempre, creando problematiche che in alcuni casi possono avere risvolti drammatici nella vita dei ragazzi. La campagna inviterà a riflettere sul peso delle parole, sul loro valore e sulla loro potenza, nonché sulle responsabilità degli adulti di riferimento nella vita degli adolescenti.

Oltre a Roma, il tour realizzato da Unieuro e Polizia di Stato, farà tappa a Milano al Teatro della Luna ed in altre città sul territorio nazionale, all’interno di teatri o scuole.

Grazie anche alle campagne di sensibilizzazione, nelle scuole sono aumentate in maniera esponenziale le segnalazioni e le denunce da parte dei minori nei confronti di coetanei per soprusi subìti. Alcuni numeri: oltre 290 i casi di cyberbullismo denunciati alla Polizia Postale nei primi dieci mesi del 2018; 69 minorenni segnalati all’Autorità Giudiziaria per aver diffuso immagini pedopornografiche; 37 i minori per sextortion; 164 per aver vessato, diffamato e molestato coetanei attraverso i nuovi media.



12 novembre 2018,11:53


Polizia di Stato e Unieuro insieme per la nuova campagna educativa #cuoriconnessi2 – “la stagione ritrovata” contro il dilagante fenomeno del cyberbullismo e di tutte le forme di prevaricazione in rete. L’iniziativa, che ha già coinvolto oltre 30 mila studenti nelle passate edizioni, si integra con i numerosi progetti di sensibilizzazione e prevenzione della Polizia Postale e delle Comunicazioni e prevede, oltre ai momenti di interazione con i ragazzi, la visione del nuovo docufilm basato su fatti realmente accaduti, dal titolo “La stagione ritrovata”.

Si dialogherà con i ragazzi in platea e si cercherà di fornire loro consigli utili per un uso corretto della tecnologia, al fine di sensibilizzare e prevenire episodi di cyberbullismo.

Messaggi, immagini e video caricati in rete, si diffondono in maniera incontrollata e restano presenti nel web per sempre, creando problematiche che in alcuni casi possono avere risvolti drammatici nella vita dei ragazzi. La campagna inviterà a riflettere sul peso delle parole, sul loro valore e sulla loro potenza, nonché sulle responsabilità degli adulti di riferimento nella vita degli adolescenti.

Oltre a Roma, il tour realizzato da Unieuro e Polizia di Stato, farà tappa a Milano al Teatro della Luna ed in altre città sul territorio nazionale, all’interno di teatri o scuole.

Grazie anche alle campagne di sensibilizzazione, nelle scuole sono aumentate in maniera esponenziale le segnalazioni e le denunce da parte dei minori nei confronti di coetanei per soprusi subìti. Alcuni numeri: oltre 290 i casi di cyberbullismo denunciati alla Polizia Postale nei primi dieci mesi del 2018; 69 minorenni segnalati all’Autorità Giudiziaria per aver diffuso immagini pedopornografiche; 37 i minori per sextortion; 164 per aver vessato, diffamato e molestato coetanei attraverso i nuovi media.