Pirozzi: Fontana ha detto cazzata



16 gennaio 2018,21:44


“Se è vero che qualche giorno fa ho incontrato Berlusconi? No, non è vero, non l'ho sentito neanche per telefono o per sms. Se ne scrivono tante...” A parlare è Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice ed attualmente candidato alla presidenza della Regione Lazio per la lista 'Lo Scarpone', che oggi è stato ospite del programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Al momento non si capisce se il centrodestra candiderà lei oppure Gasparri nel Lazio. Lei come la pensa? “Al momento abbiamo più di 500 comitati spontanei in tutto il Lazio e domani, a Roma, verranno tutti e 500 i comitati a manifestare. Per il resto non lo so. E' chiaro che io vado avanti - ha detto a Rai Radio1 -, parlo con tutti ma non mi ritiro”. Ha più possibilità di vincere lei o Gasparri? “Questo non lo so. Io ho avuto molte offerte per andare in Parlamento, da mesi. Al senato, dal centrodestra, ma non solo. Anche dal centrosinistra, in tempi non sospetti. Ma era solo per lo sfruttamento dell'immagine”. Se vi candiderete in due nel centrodestra, lei e Gasparri, con due liste diverse, farete vincere il Pd o il M5S. “No, vinco io, non c'è problema”. I sondaggi danno Gasparri al 24% e io al 7%. “Facciamo che io sto al 2%: preoccupo così tanto?” Cosa ne pensa della contestata dichiarazione di Fontana sulla 'razza bianca'? “Io sono per l'integrazione giusta e per le regole certe. Dobbiamo dare accoglienza a chi chiede asilo politico, per il resto chi non rispetta le regole non deve stare qui. O devono venire persone che cercano lavoro, se c'è necessità di quel lavoro”. Possiamo dire che Fontana ha detto una 'cazzata'? “E' un problema di Fontana. Secondo me sì, dal mio umile punto di vista.Non credo che la 'razza bianca' sia in pericolo”. Quando presenterà la sua lista? "Il 20 gennaio", ha concluso a Un Giorno da Pecora Pirozzi.
 



16 gennaio 2018,21:44


“Se è vero che qualche giorno fa ho incontrato Berlusconi? No, non è vero, non l'ho sentito neanche per telefono o per sms. Se ne scrivono tante...” A parlare è Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice ed attualmente candidato alla presidenza della Regione Lazio per la lista 'Lo Scarpone', che oggi è stato ospite del programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Al momento non si capisce se il centrodestra candiderà lei oppure Gasparri nel Lazio. Lei come la pensa? “Al momento abbiamo più di 500 comitati spontanei in tutto il Lazio e domani, a Roma, verranno tutti e 500 i comitati a manifestare. Per il resto non lo so. E' chiaro che io vado avanti - ha detto a Rai Radio1 -, parlo con tutti ma non mi ritiro”. Ha più possibilità di vincere lei o Gasparri? “Questo non lo so. Io ho avuto molte offerte per andare in Parlamento, da mesi. Al senato, dal centrodestra, ma non solo. Anche dal centrosinistra, in tempi non sospetti. Ma era solo per lo sfruttamento dell'immagine”. Se vi candiderete in due nel centrodestra, lei e Gasparri, con due liste diverse, farete vincere il Pd o il M5S. “No, vinco io, non c'è problema”. I sondaggi danno Gasparri al 24% e io al 7%. “Facciamo che io sto al 2%: preoccupo così tanto?” Cosa ne pensa della contestata dichiarazione di Fontana sulla 'razza bianca'? “Io sono per l'integrazione giusta e per le regole certe. Dobbiamo dare accoglienza a chi chiede asilo politico, per il resto chi non rispetta le regole non deve stare qui. O devono venire persone che cercano lavoro, se c'è necessità di quel lavoro”. Possiamo dire che Fontana ha detto una 'cazzata'? “E' un problema di Fontana. Secondo me sì, dal mio umile punto di vista.Non credo che la 'razza bianca' sia in pericolo”. Quando presenterà la sua lista? "Il 20 gennaio", ha concluso a Un Giorno da Pecora Pirozzi.