Palatino e Foro romano: alla scoperta dei "luoghi segreti"

Palatino e Foro romano: alla scoperta dei "luoghi segreti"

14 luglio 2017, 08:02
Avventurarsi per il il criptoportico neroniano, per poi andare alla scoperta del Museo Palatino, della Casa di Livia e dell’Aula Isiaca. Sono solo alcune delle meraviglie che grazie all’iniziativa Luoghi segreti del Palatino e del Foro Romano voluta dalla Sovrintendenza Speciale di Roma saranno finalmente visibili con un nuovo tipo di biglietto ‘Plus’. Con il progetto, che prenderà ufficialmente il via il prossimo 28, la Soprintendenza apre complessi monumentali finora accessibili solo con visita guidata o addirittura chiusi. Si tratta di otto luoghi di sicura fascinazione ma che, per la loro delicatezza, non possono essere visitati dai milioni di persone che ogni anno accedono al circuito Colosseo – Foro Romano e Palatino. Da questa esigenza nasce la sperimentazione di un biglietto supplementare, valido due giorni, per una visita con supporti multimediali e didattici ai Luoghisegreti, articolata in due focus, uno sul Palatino e l’altro sul Foro. Inoltre "gli accessi al circuito Colosseo, Foro Romano e a Palatino quest'anno supereranno i 7 milioni", ad annunciarlo il soprintendente speciale all'area Archeologica, Francesco Prosperetti. di Mariacristina Massaro/Agf / AGF