Incidente mortale a Milano. Il pirata si costituisce

30 aprile 2017, 18:07
Una testimone ha affermato di aver visto un uomo fuggire senza prestare soccorso alla vittima dello scontro. In serata il pirata si è costituito: è il marito della proprietaria della macchina
Un uomo è morto nello scontro tra due auto causato stamattina a Milano da un pirata che è poi fuggito. L'incidente è avvenuto all'incrocio tra viale Monza e via dei Popoli Uniti. Un suv Audi nero che procedeva sua viale Monza a forte velocità ha investito una Nissan Qashqai che si stava immettendo da via dei Popoli Uniti. Un'abitante della zona ha detto ai giornalisti di aver visto un uomo di colore scendere dall'Audi. "Non si è nemmeno avvicinato all'altra macchina per prestare soccorso, è fuggito a piedi a grande velocità verso una stradina", via Turro, ha affermato la donna. Il conducente della Nissan è deceduto all'ospedale Santa Rita.  Come scrive Repubblica , "la donna è stata sentita dagli investigatori per ore, incorrendo in alcune contraddizioni. Stava coprendo, questa è la svolta della serata, il marito, un 30enne serbo, pluripregiudicato". Individuato dalla polizia locale, è stato l'uomo a farsi vivo con una telefonata dall'ospedale di Rho. Nei suoi confronti si profila l'accusa di omicidio stradale aggravato dall'omissione di soccorso. (Aggiornato domenica 30 aprile alle ore 20.00) Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev - Agi