Volley: World cup. 9° vittoria azzurra, ko l'Argentina di Velasco

(AGI) - Tokyo (Giappone), 22 set. - Piu' che una partita e'stata una sorta di battaglia sportiva. Oltre due ore e venti digioco, alla fine l'Italia ha avuto la meglio sull'Argentina altie-break (22-25, 25-20, 25-21, 20-25, 16-14 i parziali) e puo'continuare a inseguire la qualificazione olimpica. Gli azzurriper portare a casa la nona vittoria (su dieci gare) della lorobellissima World Cup, hanno dovuto fare ricorso a tante risorsefisiche, ma anche nervose. Dopo Il successo netto e piu' chemeritato con la Russia, l'Argentina di Julio Velasco era laavversaria meno desiderabile, considerando che

(AGI) - Tokyo (Giappone), 22 set. - Piu' che una partita e'stata una sorta di battaglia sportiva. Oltre due ore e venti digioco, alla fine l'Italia ha avuto la meglio sull'Argentina altie-break (22-25, 25-20, 25-21, 20-25, 16-14 i parziali) e puo'continuare a inseguire la qualificazione olimpica. Gli azzurriper portare a casa la nona vittoria (su dieci gare) della lorobellissima World Cup, hanno dovuto fare ricorso a tante risorsefisiche, ma anche nervose. Dopo Il successo netto e piu' chemeritato con la Russia, l'Argentina di Julio Velasco era laavversaria meno desiderabile, considerando che i sudamericaniin teoria sino a questa mattina avevano le loro chance distaccare il biglietto per Rio e che erano ad un passo dalpodio. Il match e' stato davvero combattuto: "Abbiamo vinto unagara durissima" ha sottolineato Chicco Blengini aprendo laconferenza stampa. Una frase semplice ma indicativa. De Cecco ecompagni sono partiti forte ed hanno vinto il primo set, poil'Italia si e' rifatta sotto e si e' portata avanti 2-1, grazieal suo gioco ordinato, che ha trovato nelle tre "bande" degliimportanti e puntuali punti di riferimento per le geometrie diGiannelli.Puntuale e' arrivato il ritorno degli argentini. Iltie-break e' stato di quelli da sconsigliare a chi mal sopportale emozioni: tre aces di Juantorena hanno lanciato l'Italia, mail sestetto guidato da Velasco ha rimontato con pazienza ed e'arrivato per primo al match ball, che Juantorena ha annullato.Sul 14-14 pari c'e' stata un po' di confusione. Buti e'rientrato in campo senza chiudere il cambio con Massari (chegli era subentrato al servizio). I direttori di gara gli hannoimpedito di partecipare all'azione. Con Massari in prima lineaSottile (che aveva sostituito Piano) ha messo a segno il puntodel sorpasso, poi con un servizio simile ha messo ancora indifficolta' i sudamericani e il successivo attacco di Conte e'stato murato dalle mani di Giannelli.Grande successo, ottenutoalle eccezionali prove in attacco di Juantorena (23 su 32attacchi) e Zaytsev (23 su 38), alle grandi difese di Colaci,alla bravura ed il sangue freddo di Giannelli, Dopo diecigiornate l'Italia di Blengini ha nove vittorie, ma dovra'inseguire la decima e vedere i risultati di oggi e di domaniper capire se puo' "prenotare" l'aereo per andare a Rio.(AGI).