Udinese-Chievo 1-1, e Di Natale festeggia il gol 200

(AGI) - Udine, 23 nov. - Un punto a testa per Udinese e Chievoalla ripresa del campionato dopo la pausa per le nazionali. E'il responso del 'Friuli', che manda in archivio sull'1-1 unincontro tutto sommato gradevole, caratterizzato dalla retenumero 200 di Antonio Di Natale in Serie A su 400 garedisputate. Una media di un gol ogni due partite che testimonia ilvalore assoluto dell'attaccante bianconero, capace di portare isuoi avanti sull'1-0 nel recupero del primo tempo. Nellaripresa, tocca a Radanovic, con la sua seconda prodezza nelmassimo torneo, fissare lo score sull'1-1 finale.

(AGI) - Udine, 23 nov. - Un punto a testa per Udinese e Chievoalla ripresa del campionato dopo la pausa per le nazionali. E'il responso del 'Friuli', che manda in archivio sull'1-1 unincontro tutto sommato gradevole, caratterizzato dalla retenumero 200 di Antonio Di Natale in Serie A su 400 garedisputate. Una media di un gol ogni due partite che testimonia ilvalore assoluto dell'attaccante bianconero, capace di portare isuoi avanti sull'1-0 nel recupero del primo tempo. Nellaripresa, tocca a Radanovic, con la sua seconda prodezza nelmassimo torneo, fissare lo score sull'1-1 finale. Kone eMeggiorini sono gli squalificati di un match che offre subitoun buon ritmo, con i padroni di casa desiderosi di fare gioco,nonostante l'assenza di Muriel, e gli ospiti, con Pellissier ePaloschi davanti, pronti a sfruttare ogni spazio adisposizione. La squadra di Maran non pensa solo a difendersi e, all'11',crea la prima chance da rete con Paloschi, che inzuccando nelmezzo dell'area un invito morbido di Pellissier, mette out dipoco. I friulani di Stramaccioni replicano al 16' con una granbotta dal limite di Di Natale che esalta le virtu' di Bizzarri.Il match resta equilibrato, Danilo al 25' si vede annullare ungol per fuorigico, Badu al 28' inventa una giocata che, dasola, vale il prezzo del biglietto, Cervellera al 29' nonconcede il penalty, tra i migugni del 'Friuli', per una cadutain area di Guilherme. E' il momento migliore dei padroni dicasa, che pero' al 30' rischiano seriamente: a graziarli e'Schelotto, che, pescato da Birsa, non centra di testa ilbersaglio da posizione comoda comoda. I veronesi alzano ilbaricentro e, al 39', si divorano una doppia occasione: primaPellissier trova Danilo appostato sulla linea, poi Birsa e'neutralizzato da un gran volo di Karnezis. La sfida sembradestinata ad approdare al giro di boa sullo zero a zero ma, alsecondo minuto di recupero, Di Natale illumina la scena con unaprodezza in area, la sua 200esima in Serie A in 400 paritte, uncontrollo e tiro che batte Bizzarri e porta l'Udinese invantaggio. Undici immutati in avvio di ripresa, con lo spettacolo chelatita nonostante un ritmo discreto. Il Chievo fatica a imporrele proprie idee, l'Udinese pensa soprattutto a gestire ma, al15', resta quasi gelata da una volee di Paloschi che avrebbemeritato maggior fortuna. Iniziano i cambi e negli ospiti sivede anche Maxi Lopez, che quanto meno rende il reparto piu'vivo. E cosi', dopo un tentativo di Birsa sventato da Karnezisal 26', ecco il pareggio tutto sommato meritato del Chievo. E'il 29' e fa tutto Radanovic, che salta l'uomo con una finta perfar partire una sventola che risulta imprendibile per l'estremodi casa. A 9' dalla fine c'e' l'ennesimo tentativo di Di Natalema il risultato non cambiera' piu'. (AGI)