Tennis: Wimbledon, Errani-Vinci da compagne a possibili avversarie

(AGI) - Roma, 28 giu. - Era il 5 luglio dello scorso anno e le"Cichis", al secolo Sara Errani e Roberta Vinci, facevanoinsieme la storia del tennis italiano. Le due giocatriciazzurre, battendo in finale l'ungherese Timea Babos e lafrancese Kristina Mladenovic, vincevano il doppio femminile diWimbledon e centravano l'ambito Career Grand Slam, un traguardoraggiunto dai pochissimi eletti che sono riusciti a imporsi,anche a distanza di anni, in tutte e quattro le prove piu'importanti del circo della racchetta, ovvero Australian Open,Roland Garros, Londra e Us Open.Adesso, a un anno di distanza,la

(AGI) - Roma, 28 giu. - Era il 5 luglio dello scorso anno e le"Cichis", al secolo Sara Errani e Roberta Vinci, facevanoinsieme la storia del tennis italiano. Le due giocatriciazzurre, battendo in finale l'ungherese Timea Babos e lafrancese Kristina Mladenovic, vincevano il doppio femminile diWimbledon e centravano l'ambito Career Grand Slam, un traguardoraggiunto dai pochissimi eletti che sono riusciti a imporsi,anche a distanza di anni, in tutte e quattro le prove piu'importanti del circo della racchetta, ovvero Australian Open,Roland Garros, Londra e Us Open.Adesso, a un anno di distanza,la romagnola e la tarantina (palermitana d'adozione) nongiocano piu' in coppia (a marzo hanno annunciato il divorzio)e, proprio sull'erba dello storico All England Lawn Tennis andCroquet Club, potrebbero ritrovarsi da avversarie. Questostrano scherzo del destino e' stato deciso dalla bea bendata,artefice degli accoppiamenti e dei tabelloni di Wimbledon,quest'anno molto subdola nei confronti delle rappresentantiitaliane. Domani, infatti, ci sara' subito un derby: di frontesi troveranno la Errani, numero 19 del seeding, e FrancescaSchiavone. La prima non e' mai andata oltre il terzo turno aLondra; la milanese ha raggiunto i quarti di finale nel 2009.La vincente di questa sfida, con la 28enne romagnola favoritasull'ormai 35enne Schiavone, affrontera' la vincitrice dellasfida (in programma anche questa domani) tra la Vinci, numero35 del mondo, giunta fino agli ottavi a Wimbledon nel 2012 enel 2013, e la serba Aleksandra Krunic (numero 82 del rankingWta), alla prima esperienza nel tabellone principale del majorlondinese. Classifica alla mano, dunque, il derby Errani-Vinci sembrasulla carta molto probabile: cosi' mercoledi' le "Cichis"incrocerebbero le racchette. Roberta, su Twitter, ha pubblicatouna foto con ritratto l'albo d'oro e in particolare la riga2014 "Miss S.Errani & Miss R. Vinci", scrivendo "bello passarenel corridoio di Wimbledon e vedere questo". A seguire, aimicrofoni di Sky, ha parlato delle grandi emozioni e deglisplendidi ricordi che il torneo londinese di doppio gli evoca atutt'oggi. Del singolare invece ha taciuto. Lo stesso ha fatto,piu' o meno, Sara, la quale non giochera' il doppio; Robertainvece difendera' il titolo del 2014, in coppia con KarinKnapp.Sempre domani giochera' Flavia Pennetta, 24esima testa diserie, opposta alla kazaka Zarina Diyas, prima giocatrice noncompresa tra le teste di serie. Martedi', infine, debutterannole altre due azzurre in gara (sei in tutto): Camila Giorgiaffrontera' la brasiliana Teliana Pereira (numero 77 Wta); laKnapp (numero 43 del mondo) sara' opposta alla slovaccaMagdalena Rybarikova (numero 66 Wta). Buone notizie per quelche riguarda il singolare maschile. I rappresentanti azzurrisaranno cinque (e non piu' quattro). A Fabio Fognini, AndreasSeppi, Simone Bolelli e Paolo Lorenzi, che giocheranno tuttimartedi', si e' aggiunto il "last minute" Luca Vanni, ripescatodopo il ritiro dello spagnolo David Ferrer. Il toscano (113 delmondo), che era il primo della lista dei lucky loser, e' statobaciato due volte dalla fortuna e debuttera' domani contro ilbritannico James Ward (110 Atp), in tabellone grazie a una wildcard. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it