Tennis: Binaghi"Fognini nei top 10 se avesse testa di Pennetta"

(AGI) - Roma, 23 feb. - La vittoria di Sara Errani a Rio, dovenel maschile Fabio Fognini, dopo aver battuto Nadal, si e'arreso in finale. Il tennis italiano al maschile vive "un buonmomento. E' stato un ottimo mese, anche per l'inaspettatafinale di Vanni (a San Paolo, ndr). Soprattutto il settoremaschile finalmente ci stia dando risultati sorprendenti inquesto inizio anno". Lo ha detto il presidente dellaFedertennis Angelo Binaghi nel corso della puntata numero 400de "La politica nel pallone", storica trasmissione radiofonicadi Gr Parlamento curata e condotta da Emilio Mancuso. "Federer, Nadal

(AGI) - Roma, 23 feb. - La vittoria di Sara Errani a Rio, dovenel maschile Fabio Fognini, dopo aver battuto Nadal, si e'arreso in finale. Il tennis italiano al maschile vive "un buonmomento. E' stato un ottimo mese, anche per l'inaspettatafinale di Vanni (a San Paolo, ndr). Soprattutto il settoremaschile finalmente ci stia dando risultati sorprendenti inquesto inizio anno". Lo ha detto il presidente dellaFedertennis Angelo Binaghi nel corso della puntata numero 400de "La politica nel pallone", storica trasmissione radiofonicadi Gr Parlamento curata e condotta da Emilio Mancuso. "Federer, Nadal e Raonic sono stati battuti da Seppi, Fognini eBolelli - ricorda il numero uno della Fit - Partiamo dunque conottimi presupposti per la trasferta di Coppa Davis inKazakistan". Dopo una lunga serie di controprestazioni, si e''ridestato' anche Fognini: "Per lui era ancora piu' importante,la finale di Rio e' stato il primo, ottimo risultato dopo unlungo periodo caratterizzato dai tanti battibecchi con arbitrie pubblico. Nessuno pensava si fosse dimenticato come si giocaa tennis, pero' ci aspettavamo un suo ritorno ai massimilivelli". Il suo carattere lo ha spesso penalizzato:"Basterebbe avesse anche la meta' della testa della suafidanzata (Flavia Pennetta, ndr) per entrare nei primi diecidel ranking mondiale. Credo che ci riuscira', il talento c'e' ela testa, con l'andare dell'eta', si sistema. Continueremo adarrabbiarci, spero un po' meno, perche' Fabio continuera' adavere una testa 'calda': diminuira' la frequenza di questiepisodi che, mentre nello scorso anno erano preponderanti,diventeranno piu' marginali". L'Italtennis, grazieall'affievolirsi delle differenze tra settore maschile efemminile, "quest'anno avra' un numero maggiore di atleti chepuo' fare il colpaccio nello Slam. Sara' contento anche Malago'(il presidente del Coni, ndr): ci avviciniamo alle Olimpiadicon piu' possibilita', in gare diverse, di arrivare a medaglia.Ed il cemento - conclude Binaghi - e' un'ottima superficie perle nostre due selezioni". .