Rugby: Italia vince 22-19 in Scozia, evita il 'cucchiaio di legno'

(AGI) - Edimburgo (Scozia), 28 feb. - L'Italia del rugby vincea sorpresa in Scozia in una gara valida per la terza giornatadel torneo Sei Nazioni ed evita cosi' il 'cucchiaio di legno'che va a chi non ottiene neanche una vittoria. Ora e' propriola Scozia ultima in classifica. Gli azzurri di Jacques Brunelhanno vinto sul terreno di gioco di Murrayfield per 22 a 19,recuperando nel finale lo svantaggio che avevano dagliscozzesi. Due mete per gli azzurri, con Furno e Venditti,seguite da realizzazioni. E in piu' i calci di punizione,compreso l'ultimo che ha

(AGI) - Edimburgo (Scozia), 28 feb. - L'Italia del rugby vincea sorpresa in Scozia in una gara valida per la terza giornatadel torneo Sei Nazioni ed evita cosi' il 'cucchiaio di legno'che va a chi non ottiene neanche una vittoria. Ora e' propriola Scozia ultima in classifica. Gli azzurri di Jacques Brunelhanno vinto sul terreno di gioco di Murrayfield per 22 a 19,recuperando nel finale lo svantaggio che avevano dagliscozzesi. Due mete per gli azzurri, con Furno e Venditti,seguite da realizzazioni. E in piu' i calci di punizione,compreso l'ultimo che ha dato la vittoria. Una sola meta pergli scozzesi. Il primo tempo si era chiuso con i padroni dicasa avanti di un punto, 16 a 15. Un successo inatteso e digrandissimo prestigio che viene commentato anche dal presidentedel Consiglio, Matteo Renzi, molto attento alle vicendesportive. Ieri ha twittato sul sorteggio dell'Europa League cheha messo contro Roma e Fiorentina e oggi si dedica al rugby etwitta: "Evitato il cucchiaio di legno. Strepitosi gli azzurridel rugby al Sei nazioni". Il ct dell'Italia, Jacques Brunel, commenta entusiasta lavittoria: "Siamo molto contenti, abbiamo fatto una settimanadifficile e con tanti cambiamenti. E' vero che l'inizio non erastato buono, ma abbiamo dimostrato la volonta' in tutta lapartita di sfidare questi scozzesi, in maul, mischia, nelgioco, sul movimento. Anche se per tanti ragazzi era la primavolta non si e' visto troppo". Poi il ct italiano fa un'analisitecnica: "Oggi, anche se per me i primi 20' non abbiamo giocatobene, abbiamo avuto comunque tutti la volonta' di essere al topdel gioco e questo e' fondamentale", ha aggiunto il ctfrancese, chiarendo che "gia' con Irlanda e Inghilterra abbiamomesso in campo momenti interessanti nel gioco. Ma non avevamoavuto mai la capacita' di metterle tutti insieme". Grandesoddisfazione per gli ultimi 10' in cui l'Italia ha messo sottopressione la Scozia ottenendo alla fine la meta tecnicadecisiva: "Tutti hanno aiutato per fare questa meta - concludeBrunel -, ma gia' nella mischia precedente l'arbitro dovevadarci la penalita'. Eravamo in avanzamento ed ero veramentearrabbiato". Il capitano dell'Italia di rugby, Sergio Parisse,si sfoga: "Ci abbiamo messo tante palle e bisogna dire le cosecome stanno. Oggi eravamo in 23 da soli in campo, nessunopensava che potevamo vincere, neanche il nostro staff e lenostre famiglie. Quindi chapeau", dice Parisse al terminedell'estenuante vittoria strappata dagli azzurri al Murrayfielddi Edimburgo contro la Scozia. Un successo che in partecancella le dure critiche ricevute dagli azzurri dopo i ko conIrlanda e Inghilterra. "Oggi nessuno ci ha regalato niente maalla fine siamo riusciti ad attaccare. Sono fiero e orgogliosodei ragazzi. Questa vittoria ci fa molto bene perche' prima diquesta partita si sentivano molte cose sulla nostra squadra, ilcucchiaio di legno, il ranking...". Una vittoria maturata dallavoglia di attaccare tutti uniti: "Non e' facile vincere qui aEdimburgo - precisa Parisse -, alla fine, quando abbiamo fattoil giro del campo abbiamo visto tanti italiani. Ci ha fattomolto piacere, per questo ringrazio i tanti italiani visti quie quelli che ci hanno seguiti in tv. Vi aspettiamoall'Olimpico, continuiamo a migliorare perche' anche oggiabbiamo fatto cose buone e altre meno". .