Roma-Cska 5-1: Pjanic, "nostro gioco piu' adatto alla Champions"

(AGI) - Roma, 18 set. - La Roma torna in Champions e debuttacon un eloquente 5-1 al Cska Mosca, campione di Russia incarica. Nel dopo-partita i commenti dei protagonistidell'impresa dell'Olimpico sono ovviamente entusiastici. RudiGarcia, felice per la prova della sua squadra, si dice convintoche il risultato maturato sia piu' merito della Roma chedemerito del Cska. "Loro valgono di piu' di quel che dica ilrisultato -ha detto il tecnico francese ai microfoni di Sky-.Noi siamo stati bravi a colpirli dove sapevamo che potevanoavere dei punti deboli, ovvero tra le linee, con i

(AGI) - Roma, 18 set. - La Roma torna in Champions e debuttacon un eloquente 5-1 al Cska Mosca, campione di Russia incarica. Nel dopo-partita i commenti dei protagonistidell'impresa dell'Olimpico sono ovviamente entusiastici. RudiGarcia, felice per la prova della sua squadra, si dice convintoche il risultato maturato sia piu' merito della Roma chedemerito del Cska. "Loro valgono di piu' di quel che dica ilrisultato -ha detto il tecnico francese ai microfoni di Sky-.Noi siamo stati bravi a colpirli dove sapevamo che potevanoavere dei punti deboli, ovvero tra le linee, con i due davantie mettendoci piu' voglia". Aveva preparato perfettamente lapartita alla vigilia... "Dovevamo avere la testa libera, avereentusiasmo e cosi' e' stato. Questo e' un gruppo fantastico chee' contento di giocare insieme e di dare gioia ai tifosi". Notastonata della sera e' rappresentatao dagli infortuni di Astorie Iturbe. "Valuteremo l'entita' nei prossimi giorni, speriamonon sia grave". Pjanic dice che il gioco della Roma e' piu'adatto alla Champions che al campionato. "Non esiste giocoeuropeo o italiano. Non lo penso. Andremo a Monaco e Manchestere ce la giocheremo. Sappiamo tutti che non sono stati contentidi averci trovato nel girone. Iniziare con tre punti puo'essere una cosa pesante. Andremo a Manchester da outsider macon fiducia, sperando di fare un risultato positivo". Ora lasquadra giallorossa si rituffa nel campionato: domenica c'e' ilCagliari di Zeman. "Ora abbiamo quattro giorni dobbiamo fare inmodo che chi ha giocato recuperi bene. L'unico peccato distasera sono gli infortunati, per il resto siamo sulla stradagiusta. Sono contento cosi'".PJANIC: "ROMA PIU' ADATTA A CHAMPIONS CHE CAMPIONATO" Il bosniaco della Roma Miralem Pjanic e' chiaro: la Roma e'piu' adatta alla Champions che al Campionato.Lo ha detto aimicrofoni di Sky Sport dopo la facile vittoria sul Cska Mosca."Stasera abbiamo dominato. Sono contento di come abbiamoiniziato, giocato e gestito. Potevamo fare ancora meglio, masiamo contenti della partita e di aver iniziato bene laChampions. Forse la Champions e' piu' adatta al nostro giocoperche' tutte le squadre giocano in modo aperto. Nellesettimane scorse in campionato abbiamo trovato poco spazio e lesquadre ci affrontano diversamente che in Champions. Quiesprimiamo la nostra qualita'. Come avevamo preparato lapartita? Abbiamo fatto quello che ci ha chiesto il mister,giocando con qualita' e possesso palla. Una vittoria meritatadi fronte ai nostri tifosi che oggi erano incredibili. Adessovogliamo continuare".GERVINHO: "ABBIAMO FATTO DIVENTARE PARTITA FACILE" "Le partite non sono mai facili. Siamo noi che abbiamodisputato una grande partita e che l'abbiamo fatta diventarefacile. Abbiamo disputato una grande partita sia in fasedifensiva che offensiva". Autore di una doppietta, Gervinho hacosi' commentato, ai microfoni di Sky Sport, la vittoriadilagante della sua Roma contro il Cska Mosca in ChampionsLeague. Adesso Manchester City e Bayern hanno mille timori inpiu'. "Non mi importano le altre due, e' importante la nostrasquadra e aver fatto una grande partita oggi. La miapreoccupazione non sono mai le avversarie ma la mia squadra",aggiunge l'attaccante ivoriano.DE SANCTIS: "SPERIAMO GOL PRESO NON PESI A DICEMBRE" Piu' arrabbiato per la rete subita nel finale che per la largavittoria sul Cska, il portiere della Roma Morgan De Sanctis haesaminato il ritorno in Champions della sua Roma. "Leaspettative erano tante, ci tenevamo a fare bella figuraperche' la Roma tornava in Champions dopo tre anni - ha dettoai microfoni di Sky -. Siamo stati bravi ad aggredirel'avversario. Un risultato strameritato, peccato solo che nelsecondo tempo abbiamo concesso loro piu' di un'occasione cheoggi non vuol dire niente, speriamo sia cosi' anche a dicembre.Penso al Napoli che l'anno scorso e' stato eliminato per colpadi un gol di differenza a 12 punti. Questo e' un girone chepotrebbe avere risvolti simili". Ora Bayern e City hannoqualche preoccupazione in piu'? "Quando una squadra come laRoma parte dalla quarta fascia si creano complicazioni ancheper gli avversari. Noi possiamo recriminare per il girone, maanche Bayern e City. Se dovessimo superare il girone sarebbeimportante". Grandissima la sua parata nel primo tempo suDoumbia. "Ho cercato di non dargli punti di riferimento vistoche aveva mille soluzioni. Sono rimasto fermo e sono statofortunato. Fortuna che non mi aiutato nell'azione del goal doveil rimpallo ha favorito Musa". Cosa cambia questa vittoria?"Cambia pochissimo perche' la possibilita' di passare il turnoce la giocheremo con City e Bayern. Il passaggio di oggi eraobbligatorio perche' non mi immagino una debacle delle altredue. Purtroppo non sarebbe una cosa positiva, speriamo che ilCska faccia punti fino a quando la ritroveremo a Mosca".FLORENZI: "PARTENZA A RAZZO PREPARATA DA TEMPO" Alessandro Florenzi non ci sta a cedere la rete del 5-0... Aimicrofoni di Sky Sport il giocatore della Roma ha infatti cosi'commentato la rete che l'Uefa ha attribuito (autogol) aldifensore russo Ignashevich: "Io ho toccato qualcosa, non so sela palla o la testa dell'avversario". Sulla partita inveceFlorenzi ha spiegato: "Quello che abbiamo fatto era preparatoda due giorni. Questo inizio forte c'e' stato e poi l'efficaciafa tutto. Se fai tre tiri e tre goal tutto diventa piu'facile". In tribuna c'era Conte. "Quando entro in campo nonpenso a cio' che c'e' fuori" ha spiegato. .