Per la difesa del titolo mondiale Carlsen potrebbe chiedere un nuovo format

Per la difesa del titolo mondiale Carlsen potrebbe chiedere un nuovo format

L'indiscrezione è del giornale spagnolo El Pais che ipotizza, con diverse fonti rimaste anonime, i contenuti dell'incontro di 40 minuti tra il campione norvegese e il presidente della Federazione scacchistica internazionale, Arkady Dvorkovich

difesa titolo mondiale scacchi richieste carlsen

Magnus Carlsen

AGI - Magnus Carlsen difenderà il suo titolo mondiale contro Ian Nepomniachtchi, vincitore del Torneo dei Candidati, se la Federazione internazionale di scacchi (FIDE) accetterà alcune delle sue proposte di cambiamento sul format del duello. L'indiscrezione è stata riportata da El Pais che in questi giorni ha seguito il torneo che ha incoronato, per la seconda volta, il 31enne russo come sfidante al trono in cui, da quasi 10 anni, è seduto il fenomeno norvegese.

Carlsen, presente a Madrid in questi giorni, non ha parlato con i giornalisti ma nella sua visita al Palacio de Santona, sede del torneo, ha avuto un incontro di circa 40 minuti con Arkady Dvorkovich, attuale presidente della FIDE.

Le fonti contattate dal giornale spagnolo, che hanno chiesto di rimanere anonime, hanno spiegato che un'eventuale rinuncia alla difesa della corona mondiale da parte di Carlsen sarebbe già stata comunicata chiaramente. Questo significa che una decisione in tal senso non è ancora stata presa.

Le stesse fonti ritengono che un incontro di questo tipo, senza nessuna successiva dichiarazione ala stampa da parte di Carlsen e Dvorkovich, apra alla ragionevole possibilità di una trattativa in corso e quindi di un futuro accordo.

Lo scenario più probabile è che Carlsen possa chiedere nuovamente di mescolare le partite a tempo lungo, da sempre essenza dei match mondiali, a partite a tempo piu' breve, piu' allineate con il tempo presente in cui app e piattaforme online rivestono un ruolo sempre più importante. Una richiesta che il norvegese ha già fatto in passato ma che ora potrebbe diventare realtà.