Mourinho difende Messi, grande anche se non vince coppa

(AGI) - Milano, 14 lug. - Lionel Messi non ha bisogno divincere un Mondiale per essere considerato un grande giocatore.Jose' Mourinho difende "La Pulce", nel mirino della criticadopo la finale di Rio vinta ai supplementari dalla Germania."E' facile rispettarlo quando vince, non lo e' quando perde -dice il manager del Chelsea a 'Yahoo' - e' ancora un giocatorestorico. Non ha bisogno di essere campione del mondo per essereun grande giocatore, specialmente in questi ultimi 10 anni. Perme Pele' e' Pele' e Maradona e' Maradona. Non mi piaceparagonare giocatori di differenti generazioni.

Mourinho difende Messi, grande anche se non vince coppa
(AGI) - Milano, 14 lug. - Lionel Messi non ha bisogno divincere un Mondiale per essere considerato un grande giocatore.Jose' Mourinho difende "La Pulce", nel mirino della criticadopo la finale di Rio vinta ai supplementari dalla Germania."E' facile rispettarlo quando vince, non lo e' quando perde -dice il manager del Chelsea a 'Yahoo' - e' ancora un giocatorestorico. Non ha bisogno di essere campione del mondo per essereun grande giocatore, specialmente in questi ultimi 10 anni. Perme Pele' e' Pele' e Maradona e' Maradona. Non mi piaceparagonare giocatori di differenti generazioni. Forse perche'appartiene alla mia stessa generazione, ma per me Maradona e'Maradona". Il tecnico portoghese piuttosto punta il dito sulladecisione del ct dell'Argentina, Alejandro Sabella, disostituire nell'intervallo Ezequiel Lavezzi per Sergio Aguero. "Posso solo pensare a un infortunio - sottolinea Mourinho -nel primo tempo l'Argentina ha giocato con un 4-4-2 cosi'compatto che Messi poteva addirittura camminare in campo,avendo poi gambe fresche ed energie quando aveva la palla tra ipiedi. Invece per qualche motivo con l'ingresso di Aguerol'Argentina ha giocato con il 4-3-3 e Messi ha dovuto correremolto di piu', e la squadra ha comunque perso equilibrio edenergia, anche perche' aveva avuto un giorno in meno perrecuperare e perche' Germania-Brasile e' stata una partitacompletamente diversa rispetto ad Argentina-Olanda". (AGI).