Moto: Gp Aragon, Rossi e Lorenzo "oggi Honda piu' veloci"

(AGI) - Roma, 27 set. - Valentino Rossi vede il bicchiere mezzopieno analizzando il sesto tempo ottenuto nelle qualifiche delGP di Aragon, soprattutto dopo i problemi avuti nelle provelibere che l'hanno costretto a disputare anche la Q1. "Quandosono entrato per stare nei primi dieci la mia gomma nonfunzionava" spiega il "Dottore" a SkyMotoGP. "Cosi' sono statocostretto a fare anche la Q1, ma abbiamo avuto una buonastrategia che ci ha permesso di partire in seconda fila puravendo una sola gomma nuova per la Q2 e questo non e' male"aggiunge il pesarese della

(AGI) - Roma, 27 set. - Valentino Rossi vede il bicchiere mezzopieno analizzando il sesto tempo ottenuto nelle qualifiche delGP di Aragon, soprattutto dopo i problemi avuti nelle provelibere che l'hanno costretto a disputare anche la Q1. "Quandosono entrato per stare nei primi dieci la mia gomma nonfunzionava" spiega il "Dottore" a SkyMotoGP. "Cosi' sono statocostretto a fare anche la Q1, ma abbiamo avuto una buonastrategia che ci ha permesso di partire in seconda fila puravendo una sola gomma nuova per la Q2 e questo non e' male"aggiunge il pesarese della Movistar Yamaha. "Stiamo cercando dimettere a punto la moto che e' difficile da guidare perche' nonabbiamo grip e siamo lontani dalle Honda che fanno un altrosport - aggiunge sorridendo -...una MotoGP che va piu' forte".Rossi, comunque, per la gara e' ottimista e pensa che un postosul podio, anche se sul gradino piu' basso e' possibile."Domani ci sono Marquez e Pedrosa, quindi per il per terzoposto ci siamo io e Jorge (Lorenzo) le Ducati di Dovizioso eIannone, Pol Espargaro' ed anche Crutchlov non e' andato male.Sara' una bella lotta per il terzo posto". Il puntointerrogativo e' con quale gomma all'anteriore partire. "C'e'un grande dubbio sulla gomma davanti, perche' il crossover trala morbida e la dura e' molto vicino, anche per quanto miriguarda - spiega -. Per la scelta bisogna aspettare domani latemperatura della pista". Depresso Jorge Lorenzo: "La verita'e' che gli altri hanno girato in tempi incredibili, mentre noiabbiamo fatto un buon giro, piu' lento dell'anno scorso mameglio di ieri", commenta cosi' ai microfoni di SkyMotoGP ilsettimo tempo ottenuto nelle qualifiche del GP di Aragon ad unsecondo dalla pole di Marquez con la Honda. "Oggi, poi, cihanno dato due pneumatici difettosi: uno al mattino nellelibere e il secondo usato nel secondo tentativo in qualifica"rivela il mallorchino della Movistar Yamaha. "Qui si usava ilpneumatico del Qatar che non andava bene per noi" aggiungeLorenzo che per la gara di domani dice: "Abbiamo un ritmomigliore rispetto alla posizione odierna, ma non siamo allostesso livello delle Honda e anche le Ducati vanno forte.Comunque penso che possiamo fare meglio di oggi". .